Villa Santa Maria, bilancio positivo per la trentaseiesima “Rassegna dei cuochi”

Si è tenuta dal 10 al 12 ottobre scorsi la più rinomata kermesse gastronomica made in Abruzzo, organizzata dall’Associazione Cuochi Valle del Sangro Chieti (A.C.V.S.) con il patrocinio del Comune di Villa Santa Maria e con la partecipazione della Regione Abruzzo, della Provincia di Chieti e dell’Istituto Alberghiero I.P.S.S.A.R. “G. Marchitelli”. Un bilancio positivo, oltre ogni aspettativa per la trentaseisima edizione della rassegna fiore all’occhiello della gastronomia abruzzese.

Grande soddisfazione nelle parole del sindaco Pino Finamore che così commenta la perfetta riuscita della manifestazione: “Abbiamo avuto un’affluenza oltre ogni aspettativa, segno che la scelta di cambiare il modulo organizzativo della rassegna, elevandone la qualità, è stata quella giusta. Quest’anno infatti, il centro storico è stato allestito da ristoranti stellati che hanno servito a tavola il menu, abbandonando la modalità buffet usata fino all’anno scorso”.

“Questo – ha sottolineato il sindaco Finamore – ha incrementato non solo l’affluenza di pubblico ma anche la soddisfazione di tutti gli operatori locali che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento. Grande sinergia anche con l’istituto alberghiero, con i ragazzi e con il dirigente scolastico Marcello Rosato, il quale ha pubblicamente ribadito come, dopo tanti anni, sia stata ristabilita una forte intesa tra la rassegna e l’istituto stesso”.

L’I.P.S.S.A.R. “G. Marchitelli” conta quest’anno oltre settecento alunni ed è in attesa dell’ampliamento strutturale che il sindaco così commenta: “il completamento del quarto lotto dell’istituto è una necessità impellente per far fronte all’impennata delle iscrizioni. Come amministrazione comunale, sensibilizzeremo tutti gli enti sovracomunali affinché ci aiutino a realizzare l’adeguamento della scuola”.

E intanto il piccolo borgo abruzzese che ha formato molti tra i migliori chef italiani e internazionali, tanto da guadagnarsi nel tempo il titolo di “Patria dei Cuochi”, si prepara già alla 37ˆedizione.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *