Vasto Film Fest: inaugurazione della ventesima edizione del festival il 19 agosto

Compie 20 anni il VASTO FILM FEST e festeggia, dal 19 al 23 agosto, con un programma che, preservando il prestigio delle trascorse edizioni, allarga i suoi orizzonti a molteplici generi, anteprime, incontri, rivolgendosi a sempre più vaste fasce di pubblico e definendosi il Festival dell’Adriatico per eccellenza.
Oggi l’inaugurazione di questa ventesima edizione: segue il programma.

Mercoledì 19 agosto – INAUGURAZIONE

Cine Palazzo D’Avalos:

ore 19:30 – Giardini napoletani
Vernissage, mostra fotografica BELLEZZE AL BAGNO di Angelo Frontoni

CineAperitivo con Soundtrack DJ set
ospiti: Elena Sofia Ricci – María Clara Alonso

ore 21:00 – Cortile
MISSION: IMPOSSIBLE – ROGUE NATION – anteprima nazionale

a seguire Elena Sofia Ricci e María Clara Alonso
inaugurano nell’Arena grande il Vasto Film Fest 2015

ore 23:00 – Giardini – CineConcerto
COMIC SOON, IL TRAILER con Rimbamband 

Il Vasto Film Festival è una manifestazione organizzata dal Municipio della Città del Vasto in collaborazione con TeatriMolisani soc.coop. con il sostegno del Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale.

 

Prezzi dei biglietti:
Vasto Cine Lab: ingresso libero
Palazzo d’Avalos – Cortile: 7 Euro
Palazzo d’Avalos – Giardini (cineconcerti): 15 Euro
Music Film Arena: ingresso di cortesia consigliato 2 euro
Movie Beach Arena : post a sedere su sdraio 2 euro

Infopoint Festival:
Palazzo Mattioli, Corso de Parma – Vasto
Tel +39 0873 59550

Infoline Festival
+39 392 3397154 – +39 333 1852262

Prevendite:
℅ MUZAC
+39 0873.365378
+39 346 7513610
www.muzakeventi.it

La mostra fotografica: Bellezze al bagno
Cosa fa fare Frontoni alle attrici davanti al suo obiettivo? Sostanzialmente le fa mettere in posa. Non produce la meccanica frammentazione da calendario del corpo femminile ma, al contrario, chiede alle sue modelle di istituire con il fotografo – che anticipa lo sguardo dello spettatore – un gioco di seduzione ironico e sottile. Sono pose, soprattutto quelle delle foto che risalgono agli anni ’60,  da “fotografo da spiaggia”, e non hanno nulla a che vedere con immagini di glamour erotizzato. Sono foto del mare di casa: Ostia, Fregene, il lungotevere…, nelle quali la bellezza femminile si accompagna a scampoli di paesaggi minori. Claudia Cardinale, Annie Girardot, Giovanna Ralli, Marisa Merlini, Nicoletta Rangoni Machiavelli, Raffaella Carrà, Dominique Boschero, Edwige Fenech, Anna Karina, Virna Lisi, Anna Maria Ferrero, Alessandra Panaro, non sono modelle ma attrici, e offrono allo sguardo la loro realtà di donne e la loro personalità.

Angelo Frontoni 
Nato nel 1929, Angelo Frontoni inizia l’attività di fotografo prima dei trent’anni, nel 1957, con un servizio su Gina Lollobrigida, che aveva appena finito di girare La donna più bella del mondo, titolo destinato a segnare profeticamente la carriera del fotografo. La sensibilità di Frontoni verso l’universo femminile, i sapienti giochi di luce, basati su un efficace mix di luce naturale e artificiale, la cura maniacale dei dettagli, l’abilità nel trovare la posa giusta riescono infatti a trasformare in una diva qualsiasi volto femminile. Come ha detto Franco Zeffirelli: «l’insieme delle sue immagini è una sorta di Olimpo  di donne-dee; visitarlo lascia nella mente e nel cuore il ricordo delle emozioni profonde che si provano per un viaggio straordinario».

*******

ELENA SOFIA RICCI
Spesso protagonista di commedie brillanti, ha saputo coniugare la bellezza fisica a uno spirito leggero, inventando una sintesi perfetta per interpretare ruoli comici. Apprezzata anche sul palcoscenico teatrale, protagonista nelle regie di Patroni Griffi Metti una sera a cena, Armando Pugliese Come tu mi vuoi, Giancarlo Sepe, con cui è stata Lady M., ha vestito dunque i panni di donne forti, di grande personalità, che hanno fatto innamorare di lei il pubblico italiano, facendola diventare una delle fra le nostre attrici più premiate di sempre. Scoperta da Pupi Avati (Impiegati, il film d’esordio con cui subito vince il Globo d’oro come attrice rivelazione, riceve da protagonista il David di Donatello con Ne parliamo lunedì di Luciano Odorisio, senza contare le accoppiate di David e Nastri d’argento, per Io e mia sorelladi Carlo Verdone 1987 e per Mine vaganti di Ferzan Ozpetech. Ma sono così tanti i premi vinti in carriera da Elena che è impossibile ricordarli tutti: Grolle d’oro, Ciak e Telegatti, Premi Flaiano e Efebi d’oro, il Premio Salvo Randone, per il Teatro, perché tanti e sempre meravigliosamente interpretati sono i film cui ha partecipato:Pranzo della Domenica di Vanzina, Esercizi di stile di autori vari, Anime Fiammeggianti, di Davide Ferrario,  La rivolta degli impiccati da Luis Bunuel, figlio. Senza contare i tanti personaggi femminili d’ogni grado e genere cui ha dato volto nelle più importanti Fiction italiane: Caro maestro (1996), Squadra mobile scomparsi(1999), Orgoglio (2004: la serie che l’ha resa davvero popolare), Fratelli un enorme successo, dal 2006, la Morvillo di Giovanni Falcone e poi naturalmente I Cesaroni, abbandonato definitivamente dopo la quinta serie (2012). Fino agli ultimi ruoli di suor Angela in Che Dio ci aiuti e quello della direttrice di banca ne Le due leggi. Del resto, con un con un carattere così solare come il suo e con un nome così votato all’amore… non poteva che esser contesa da tutti i registi e le registe italiane.

MARÍA CLARA ALONSO
Clara è nata a Rosario, in Argentina, ma ha origini italiane da parte materna, ha dei cugini che vivono nel nostro Paese, a cui lei è molto legata; ha due fratelli: Agustin e Ignacio. Clara ha studiato commedia musicale presso la Broadway Street di Buenos Aires iniziando la sua carriera nel 2007, quando ha partecipato adHigh School Musical – La selección, andato in onda in Sud America, venendo però eliminata alla decima puntata; nonostante questo, ha comunque preso parte al tour e recitato nel film High School Musical – La sfida nel ruolo di Clarita.
L’attrice argentina ha anche condotto il programma Zapping Zone, è stata la protagonista della miniserie Highway: Rodando la Aventura e ha preso parte ai Disney Channel Games; nel frattempo, ha pubblicato un album di canzoni. Dopo aver recitato in Cuando toca la campana Peter Punk e aver doppiato il personaggio di Bea di Fish Hooks – Vita da pesci, nel 2012 è entrata a far parte del cast di Violetta nei panni di Angie, la zia della protagonista; ha lavorato anche in Italia, precisamente a Milano, dove ha girato il programma Angie e le ricette di Violetta. Nel 2015 ha partecipato a Notti sul ghiaccio, programma condotto da Milly Carlucci. 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *