Trasacco, corsi di istruzione per donne straniere

Una conferenza stampa per la presentazione del progetto “Expleo integra”, proposto dall’omonima associazione onlus diretta da Paola Di Giuseppe – che consiste in un programma di istruzione per le donne non comunitarie alla conoscenza della lingua italiana – si è tenuta ieri, martedì 12 novembre, nella Sala Consiliare del Comune di Tra sacco. La prima fase del programma, presentato dalla prof.ssa Rita Salvi, riguarda le lezioni, sulla nutrizione corretta e l’igiene, svolte dalla dott.ssa. Flavia Blasetti; l’avvocato Giulia Polce, impartirà invece lezioni sull’integrazione sociale. Un team di donne alla base della crescita di una società multietnica (com’è nel segno dei tempi) e sana.

L’incontro è avvenuto alla presenza del Sindaco di Trasacco Nario Quaglieri, dell’assessore alle politiche sociali e formazione della provincia dell’Aquila, Luigi D’Eramo, degli assessori comunali Americo Montanaro (politiche sociali), Damiano Ippoliti (bilancio) e del consigliere provinciale Gino Fosca, nonché del presidente del consiglio Duilio Blasetti e del consigliere Jacopo Angelini,.

Trasacco è uno dei paesi, in provincia di L’Aquila, con maggiore presenza di persone extracomunitarie, che si ha il dovere di aiutare nell’integrazione, mediante un’adeguata formazione che venga applicata a più fronti della conoscenza.

«Un approccio tecnico-pratico,» ha detto il Sindaco Quaglieri, «improntato ad un viver civile condiviso, con l’evidenziazione del senso del rispetto dei propri doveri, senza che nessuno venga meno al rispetto dei diritti dell’altro, chiunque esso sia, italiano o straniero, è ciò a cui auspichiamo anche e soprattutto per il futuro delle nuove generazioni. Questa Amministrazione tende a diffondere prima l’idea, poi l’effettuazione, dell’integrazione e della condivisione e, affinché i due principi abbiano corpo, devono partecipare tutti i trasaccani, creando i presupposti di una pacifica convivenza. L’abbattimento delle barriere sociali e culturali è l’esito concreto del nostro pensiero. Una meta che vogliamo si avvicini.»

L’Amministrazione comunale di.Trasacco ha già attivato, da tempo, un servizio di “sostegno alimentare diretto alle famiglie meno abbienti del territorio comunale.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *