Tornareccio, il miele protagonista il 21 e 22 settembre

Incontra il favore del pubblico, piace a grandi e piccini, è buono e fa bene. E, ora, stuzzica l’interesse di grandi esperti di gastronomia come la giornalista Licia Granello, food editor di La Repubblica, e chef stellati come Peppino Tinari (Villa Maiella, Guardiagrele, 1 stella Michelin) e Marcello Spadone (La Bandiera, Civitella Casanova, 1 stella Michelin), che dialogheranno sull’uso e la versatilità in cucina di un prodotto unico ma sempre più apprezzato: il miele. La giornalista e i due cuochi saranno tra i protagonisti di Tornareccio Regina di Miele, l’undicesima edizione della rassegna dedicata al miele e ai prodotti dell’alveare in programma sabato 21 e domenica 22 settembre 2013 a Tornareccio, la storica “capitale abruzzese del miele”, nonché tra i comuni fondatori dell’associazione nazionale Le Città del Miele. Due giorni intensi di stand, incontri, dibattiti, laboratori, degustazioni, spettacoli, visite guidate e molto altro, promossi dal Comune di Tornareccio e organizzati dall’agenzia Ars Nova Comunicazione ed Eventi, con il contributo della Camera di Commercio di Chieti e Bcc Sangro Teatina, e il patrocinio della Regione Abruzzo e dell’associazione Le Città del Miele. Come sempre ricca la parte espositiva: venticinque tra apicoltori e aziende di prodotti tipici del territorio accoglieranno i visitatori in un circuito che, come sempre, è stato ricavato nell’incantevole centro storico, tra vicoli, piazzette, chiese e palazzi nobiliari. Negli stand, i tanti tipi di miele che nascono da un’apicoltura nomade – inventata negli anni Sessanta proprio a Tornareccio, oggi largamente praticata in tutta Italia – e i prodotti dell’alveare, proposti in degustazioni e abbinamenti imperdibili. Con il miele, anche tante altre delizie come salumi, formaggi, pane, olio, vino, dolci e liquori che nascono dalla sapienza millenaria di un territorio dalle tante ricchezze.

Dopo visite eccellenti come Paolo Massobrio, Marco Gatti, Gioacchino Bonsignore, Edoardo Raspelli, quest’anno sarà Licia Granello l’ospite d’onore della rassegna: la giornalista, a Repubblica dal 1981, nel 2001 ha cominciato a occuparsi a tempo pieno di cibo e dal 2004 cura la doppia pagina domenicale “I Sapori”. Insegna Comunicazione Enogastronomica all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Il suo ultimo libro, “Il gusto delle donne – Il mestiere della tavola in venti storie al femminile” è uscito nel 2012, pubblicato da Rizzoli. Licia Granello sarà protagonista dell’incontro “Un miele stellare in cucina”, con gli chef Tinari e Spadone, in programma domenica 22 settembre alle 10.30 presso la sala conferenze del Belvedere: un dialogo a 360 gradi sul miele e le sue potenzialità in cucina, grazie alla partecipazione di due chef insigniti di stelle Michelin, da anni in prima linea nella ristorazione di qualità in Abruzzo. Sempre in tema di incontri, da non perdere sabato pomeriggio alle 17.00 presso la sala conferenze del Belvedere un appuntamento culturale dal sicuro fascino: “Marco Santi, la voce del mosaico”. Il maestro ravennate, autore con il suo Gruppo Mosaicisti di Ravenna dei mosaici che arredano Tornareccio, terrà una conferenza con foto e suggestioni sul mosaico, dall’antica Bisanzio fino ai giorni nostri, in uno straordinario viaggio tra paste vitree, luci, colori ed emozioni. Nell’arco dei due giorni, sono in programma diverse attività: laboratori tematici, degustazioni, spettacoli, artigianato artistico, motre e altro. Per chi vuole degustare una cucina con piatti anche base di miele, sabato sera e domenica a pranzo è attiva un’area ristorazione con prezzi popolari, mentre per uno spuntino più veloce è disponibile una gastronomia. Inoltre, ritorna puntuale il concorso Dolce Massaia, dedicato quest’anno a quanti vogliono cimentarsi con il cake design, la capacità di decorare torte e dolci divenuta una vera e propria moda. Gli sfidanti sono invitati a realizzare le proprie opere d’arte sul tema delle api e il loro mondo, divertendosi con tutta la fantasia e la manualità di cui sono capaci. Le realizzazioni saranno giudicate solamente da un punto di vista estetico e non di gusto. L’appuntamento per la sfida finale è sabato 21 settembre alle ore 21.00 in piazza Fontana per la premiazione. Come sempre, l’evento è occasione privilegiata per conoscere tutte le bellezze e le ricchezze di Tornareccio, dalla natura di Monte Pallano agli splendidi mosaici che arredano il paese: anche quest’anno sono in programma le visite guidate con percorsi tematici che l’anno scorso hanno riscosso un grande successo di pubblico. Tra i momenti musicali, si segnala lo spettacolo di Terre del Sud, sabato alle 22.00 in piazza Fontana, mentre da non perdere sono le tre mostre d’arte contemporanea dislocate in tre punti diversi del borgo.

Per prenotare pasti nell’area ristorazione, partecipare alle visite guidate, iscriversi al concorso Dolce Massaia o avere informazioni contattare il numero 328 4133665.

Il programma completo è disponibile sul sito www.reginadimiele.it.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *