Terremoto Calabria, Cappadona: la prevenzione deve farla anche la gente

Rispetto a 100 anni fa l’attenzione e sensibilità nei confronti del problema terremoto dimostrata dai decisori politici sembra oggi decisamente scemata.  Lo ha detto Paolo Cappadona, Consigliere Nazionale del Geologi, ricordando i dati del rapporto del Centro Studi del Consiglio Nazionale dei Geologi e del Cresme in occasione del 106° anniversario del terremoto di Reggio Calabria e Messina. Il fatto che lo scorso 28 dicembre, cioè nello stesso giorno della catastrofe del 1909, ci sia stata una significativa scossa di terremoto a Cosenza ha riacceso molte considerazioni intorno alla prevenzione e così Cappadona ha ritessuto un po’ di storia per un quadro di sintesi.
Ebbene, a quanto pare la ricerca e la scienza in quest’ultimo secolo hanno fatto molti passi avanti mentre le azioni politiche, invece, sono rimaste ferme: ai tempi, quando in Calabria ci fu la tragedia che fece  120.000 vittime, lo Stato ebbe una risposta immediata ed emanò subito un Regio Decreto la cui portata fu tale che da rappresentare l’inizio della moderna legislazione in materia di edilizia antisismica, cioè di prevenzione. Era il 1909.
… continua a leggere
FONTE. www.stanza-antisismica.it

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *