Teramo, proiezione del film inchiesta “Colpa nostra”

Per chi non avesse avuto già la possibilità di vederlo. Ma anche per chi avesse voglia di rinfrescarsi la memoria sul film inchiesta “Colpa Nostra”, l’appuntamento è per martedì 16 aprile (ore 16.30) nella Sala delle lauree della Facoltà di Scienze politiche, dove verrà proiettato il lavoro del giornalista Giuseppe Caporale, diretto dal filmaker abruzzese Walter Nanni: “Si tratta di “un’inchiesta sui due terremoti che hanno sconvolto l’Abruzzo: la corruzione e il sisma dell’Aquila” che parte da lontano – così è presentato il lungometraggio -, dalle vicende del 1992 che portarono all’arresto della giunta regionale abruzzese e attraversa la Sanitopoli del 2008 che travolse la giunta di centrosinistra di Ottaviano del Turco per arrivare al terremoto dell’Aquila. Colpa nostra ha vinto nel 2010 il premio come miglior documentario al Salento International Film festival e il Premio Gianni Di Venanzo per la fotografia cinematografica. Nel 2011 ha ottenuto il premio internazionale “Cesare De Lollis” ed è stato in concorso per il David di Donatello”.

Ad introdurre al pubblico le tematiche del film saranno il rettore dell’Università di Teramo Luciano D’Amico, il docente e storico Guido Crainz, l’esperto di Storia dei media Andrea Sangiovanni e i due autori, Giuseppe Caporale e Walter Nanni.

Giuseppe Caporale, cronista de La Repubblica, tra i primi ad arrivare a L’Aquila e a riportare notizie del sisma è autore dei libri “L’Aquila non è Kabul. Cronaca di una tragedia annunciata” (Castelvecchi, 2009) e “Il buco nero. La lunga tragedia dell’Aquila” (Garzanti, 2010).

Walter Nanni, cresciuto a Pescara, esordisce come attore teatrale con il monologo comico “Gli imbecilli. O meglio, perché ci sono tanti imbecilli in giro?”. Dall’intesa professionale con l’attrice Cinzia Leone nascono gli spettacoli “Da quando uso il cervello” e “Poche idee ma molto confuse” nei quali lavora come coautore e regista. La sua carriera di attore e autore prosegue con diversi monologhi comici, tutti principalmente in scena al Teatro dei Satiri di Roma. “Colpa nostra” è il suo primo film.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *