Teramo, Premio Volontariato il 21 settembre

Ogni giorno migliaia di volontari silenziosi aiutano famiglie e persone ad affrontare le emergenze più disparate. A loro, quest’anno, è dedicato il Premio Volontariato Teramo, giunto alla tredicesima edizione e organizzato dal Centro Servizi per il volontariato della provincia di Teramo in collaborazione con Comune e Provincia di Teramo e con il patrocinio della Prefettura di Teramo, della Regione Abruzzo e dell’ufficio scolastico provinciale. L’evento, incentrato sul tema “Protezione civile: sussidiarietà all’opera”, e, in particolare, sull’opera delle associazioni di volontariato teramane che si occupano di protezione civile (molte delle quali hanno offerto il proprio prezioso contributo dopo il sisma del 6 aprile 2009 a L’Aquila), si terrà sabato 21 settembre e vedrà la partecipazione del capo Dipartimento della Protezione civile nazionale, Franco Gabrielli.

Il programma prevede una serie di iniziative che si susseguiranno nell’arco dell’intera giornata. S’inizia alle ore 10, nella Sala San Carlo del Museo archeologico, con l’incontro su “Volontariato strumento per educare”. Interverranno Rossano Ruggieri, volontario di Protezione Civile, e Lorenzo Di Flamminio, membro del Consiglio Nazionale CDO Opere sociali. Alle ore 11, in piazza Martiri della Libertà, i volontari di Protezione Civile svolgeranno alcune esercitazioni dimostrative (antincendio, anti-alluvione, salvataggio con scala e montaggio tende). Nel pomeriggio, a partire dalle ore 17, lungo corso San Giorgio, è previsto il raduno dei mezzi della Protezione civile mentre alle ore 18, da largo San Matteo, inizierà la sfilata di tutti i volontari delle associazioni che si occupano di protezione civile in provincia di Teramo insieme ai sindaci e alle autorità. La sfilata sarà introdotta dalla Fanfara Alpina di Bellante diretta dal maestro Michele Furia. Il clou della giornata è previsto alle ore 18.30, in piazza Martiri della Libertà, con l’avvio della tredicesima edizione del Premio Volontariato Teramo. A moderare l’incontro, sul tema “Sussidiarietà e volontariato: il caso della Protezione Civile”, sarà Umberto Braccili, giornalista Rai. Interverranno Franco Gabrielli, capo della Protezione Civile Nazionale; Lorenzo Di Flamminio (CDO Opere sociali); Silvio Liberatore, responsabile della sala operativa volontariato della Protezione Civile Regione Abruzzo. Sul palco, insieme a loro, i rappresentanti delle associazioni di volontariato di Protezione civile della provincia di Teramo ai quali sarà consegnato un simbolico riconoscimento per l’impegno profuso, quotidianamente e gratuitamente, in favore delle comunità colpite da eventi calamitosi. Alle ore 20, sempre in piazza Martiri della Libertà, è in programma un’altra esercitazione dimostrativa con la preparazione di un pasto da parte dei volontari della Protezione Civile per tutti i partecipanti. La manifestazione si concluderà alle 21,30 con l’esibizione del Coro dell’Associazione nazionale alpini “Stella del Gran Sasso” introdotta dalla Fanfara Alpina di Bellante. “Ringrazio – dichiara il presidente del CSV, Massimo Pichini – quanti quotidianamente e gratuitamente vegliano, grazie anche ad una meticolosa prevenzione, sulla nostra sicurezza e sulla nostra incolumità. Un ringraziamento particolare va alla nostra protezione civile provinciale che, tra le prime, ha avvertito la necessità di coordinarsi attraverso un organo di secondo livello, costituito da associazioni, denominato Pro.Ci.Vol.; un passaggio questo che evidenzia la maturità di un volontariato che vuol camminare responsabilmente con le proprie gambe. Il volontariato di protezione civile, infatti, s’innesta in un sistema di perfetta sussidiarietà: un unicum del nostro Paese. Un motivo, in un periodo non facile, per essere orgogliosi e guardare, con rinnovata fiducia, all’avvenire del nostro Paese”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *