Teramo, mobilità: presentazione del progetto Ve.Le

Da una ricerca in atto nell’ambito del dottorato internazionale in Sociology of regional and local development, presso il Dipartimento di teorie e politiche dello sviluppo sociale, Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Teramo, prendendo spunto dal progetto di collegamento ciclabile da Venezia a Torino, proposto dal Politecnico di Milano – Dipartimento di Architettura e Pianificazione (http://www.progetto.vento.polimi.it/), ha preso corpo un network per favorire la realizzazione della ciclovia, che

 collega Venezia con Lecce, adiacente la costa adriatica, denominato VE.LE..
VE.LE. non è un progetto di infrastruttura, o almeno non solo. La ciclovia è quella individuata dalla rete BicItalia della FIAB, parte nel tratto n. 8 e parte nel tratto n. 6 (Ravenna-S.Maria di Leuca). Non è necessario, quindi, ipotizzare un percorso che esiste già, almeno graficamente, ed è collegato ad una rete più ampia.
VE.LE. è un progetto di sviluppo sociale, un network di attori del territorio per condividere progetti, idee, materiali, risorse, per la realizzazione di un percorso, prima ancora che fisico, culturale.
  • La rete BicItalia è l’asse portante dell’idea e VE.LE. vuole essere un insieme di azioni per lo sviluppo locale, creando un coordinamento tra istituzioni, associazioni, imprese e singoli cittadini, per costruire una rete, oltre che di opere, di relazioni.
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *