Teramo, l’Orchestra Contemporanea suona Frank Zappa

Torna ad esibirsi in città l’Orchestra Contemporanea e lo fa rituffandosi nuovamente negli anni 70. Dopo aver trattato con i diretti protagonisti le musiche dei Gentle Giant è a Frank Zappa che ora guarda l’ensemble diretto da Toni Fidanza. L’appuntamento è per il 9 febbraio (ore 21,15) al Parco della Scienza di Teramo (Via A. De Benedictis, 1 – Zona Gammarana). Dopo gli ultimi concerti e il Cd “The Other Face Of The Gentle Giant”, registrato appunto dal vivo con Gary Green alla chitarra e Malcolm Mortimore alla batteria (componenti della storica band progressive-rock Gentle Giant), l’Orchestra Contemporanea, terrà un concerto dedicato all’istrionico e provocatorio musicista nato il 21 dicembre 1940 a Baltimora: “Frank Zappa non era solo un grande chitarrista – scrivono gli organizzatori -, non era solo un grande musicista rock, estremamente prolifico, (oltre 80 album), non era solo un intelligente provocatore, era innanzitutto un grandissimo musicista, la cui grandezza è stata riconosciuta da grandi autori di musica “colta” come Karlheinz Stokhausen, o Pierre Boulez”.

Fra gli interpreti coinvolti solisti eccellenti come Massimo Manzi, Gianluca Caporale, Samuele Garofoli, Luca Marconi, Marco Di Natale. Tutti insieme sul palco per dare vita a un’esibizione divisa in due parti: “Nella prima – spieganop ancora gli organizzatori -, l’Orchestra Contemporanea, in collaborazione con la band abruzzese Fast & Bulbous, presenta i migliori brani ideati da Frank Zappa in versione orchestrale, mentre la seconda parte è interamente dedicata all’ultima opera del musicista Toni Fidanza: “What A Man Will Do”. Una suite estremamente raffinata dove ci farà vivere un vero e proprio “film musicale” spaziando dalla musica classica al pop, dal jazz al soul, grazie anche alla collaborazione con il vocalist Luca Marconi che ha scritto il testo. Proprio per questa seconda parte, diretta per l’occasione dal M° Luisella Chiarini, l’organico solito dell’Orchestra Contemporanea (30 elementi) sarà arricchito dal Coro Pop “MusicLife”. L’evento è stato reso possibile grazie alla sensibilità del Comune di Teramo e della Fondazione Tercas il cui contributo consentirà al pubblico di usufruire gratuitamente della performance”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *