Teramo, lo spettacolo “Perla is Back” il 26 settembre

Perla torna sul palcoscenico dopo quasi un anno denso di suggestioni, un anno dedicato a sè stessa. Blues e jazz tornano prepotenti in questo concerto che si trasforma in un piccolo gioiello artistico per la partecipazione di straordinari musicisti: Arturo Valiante al piano; Abramo Riti, Hammond; Valter Monini, basso; Sabatino Matteucci al sax; Bruno Marcozzi, drums; 

insieme a loro la vocalist ha condiviso l’esaltante esperienza di “Perla and the jazzmen”con il progetto”from Billie to Janis…”; ancora al suo fianco in questo nuovo viaggio e, per la prima volta in assoluto, la chitarra di Luca Giordano. Tutti artisti teramani che, grazie al talento indiscusso, vantano collaborazioni ed esibizioni in tutto il mondo. “Perla is back”, questo il titolo dello spettacolo, si svolgerà il prossimo 26 settembre alle ore 21.30, alla Sala Polifunzionale della Provincia, in via Comi a Teramo ( Ingresso 10 euro, solo posti numerati, prevendita da lunedì 15 settembre all’Empatia Caffè di Via milli a Teramo ). Lo spettacolo viene realizzato in collaborazione con l’associazione Empatia e con il patrocinio gratuito della Provincia di Teramo.

“Perla is back”

Perla incontra le regine che hanno scritto la storia del jazz e del blues e grazie ai musicisti che impreziosiscono il concerto, con arrangiamenti e sound originali, propone un percorso raffinato, intenso, ricco di groove e atmosfere, che attraversa l’America in lungo e in largo e senza una cronologia storica rigida: ritroviamo un jazz club sulla 52th e in un attimo siamo sul Sunset Boulevard, giù nel Delta o in un vicolo di Harlem, a Woodstock, o semplicemente, in un motel con un tizio che suona la tromba nella camera a fianco. Billie Holiday, Ella Fitzgerald, Aretha Franklin, Diane Schuur, Erikah Badu, Norah Jones, Janis Joplin, e lungo la strada capiterà d’incrociare Chet Baker, Tom Waits, persino i Rolling Stones. “eccomi qui, perla is back… Dopo nove mesi lontana dal palco, l’esperienza della maternità e l’arrivo di Naima, c’è la consapevolezza che la musica mi appartiene piu che mai, sono diversa, nuova … piena di emozioni da condividere” dichiara la vocalist… “la musica mi mette a nudo, è uno strumento che mi permette di raggiungere la profondità, di essere il canale che ne diffonde il messaggio insieme ai musicisti straordinari con cui condivido questa esperienza”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *