Teramo, la Notte Europea dei ricercatori il 26 settembre

Venerdi’ si terra’ a Teramo “La Notte Europea dei Ricercatori”. La manifestazione, promossa dalla Comunita’ Europea, si prefigge di favorire la divulgazione della cultura scientifica in modo interattivo ed appassionante attraverso esperimenti, spettacoli e visite alle strutture di ricerca. Tale evento si svolgera’ contemporaneamente in circa 300 citta’ distribuite in 24 nazioni europee e nei Paesi limitrofi. Nell’ambito del Progetto Speciale Multiasse “Sistema Sapere e Crescita”, l’Inaf-Osservatorio Astronomico di Teramo, in collaborazione con l’Universita’ degli Studi di Teramo, l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise “G. Caporale” e l’Istituto Superiore di Studi Musicali “G. Braga”, ha organizzato un ampio ed articolato programma che si svolgera’ presso l’Aula Magna dell’Universita’ degli Studi di Teramo e presso le strutture di ricerca dell’Osservatorio di Teramo. L’ingresso e’ gratuito. Si comincera’ alle 9,30 presso l’Aula Magna dell’Universita’ degli Studi di Teramo alla presenza dei massimi rappresentanti delle istituzioni facenti parte del progetto. Dalle ore 17ci si spostera’ presso l’Osservatorio Astronomico di Teramo, dove sara’ possibile visitare le strutture di ricerca nonche’ i Laboratori didattici di storia, di cosmologia e di planetologia. La serata prevede anche esperimenti e giochi scientifici con il supporto dei ricercatori dell’Inaf-Osservatorio Astronomico di Teramo e dell’Istituto zooprofilattico. Dalle ore 20 si potra’ osservare il cielo notturno con i telescopi messi a disposizione dall’Osservatorio di Teramo.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *