Teramo, la giovane danza protagonista al Teatro Spazio Electa il 22 maggio

Venerdì 22 maggio alle ore 21 in scena sul palco del Teatro Spazio Electa di Teramo il talento coreografico di due giovani artisti con La medesima ossessione: il corpo e Quintetto. La serata avrà inizio con la coreografia di Stellario Di Blasi intitolata La medesima ossessione: il corpo, arrivata in finale nell’edizione 2015 del prestigioso Premio Equilibrio per la danza contemporanea di Roma. Il lavoro gioca sulla compenetrazione di ordine e disordine, una composizione uniforme in cui le azioni sono strette, contenute e bloccate da uno spazio ingabbiato. La componente animale, che si raffigura nell’immagine della scimmia, è fusa alla componente umana, con una netta prevalenza della bestia sull’uomo. In scena accanto a Stellario Di Blasi, la danzatrice Lucia Pallonetto e il musicista Marco Saija. Quintetto è invece il lavoro con il quale il coreografo e danzatore Marco Chenevier ha vinto il primo premio per la danza contemporanea al Sarajevo Winter Festival 2013. Il cinque è una cifra a cui gli uomini hanno attribuito significati trascendentali fin dalla notte dei tempi; per l’esoterismo è il numero dell’uomo come punto mediano tra terra e cielo e indica una possibile ascensione verso una condizione superiore. I cinque corpi degli artisti condividono sulla scena, lo stesso spazio nello stesso momento e sono dati pienamente ed apertamente alla condivisione. Il clima è irriverente e il gioco è del tutto condiviso con il pubblico in un rapporto alla pari.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *