Teramo, convegno “Usura e credito in Abruzzo”

“Usura e credito in Abruzzo” è il tema del forum che Confindustria Teramo e Circolo Stampa Abruzzo hanno organizzato per dopodomani, giovedì 18 aprile, nella sede di Confindustria Teramo, a Sant’Atto, per approfondire cause e dinamiche di un fenomeno, quello dell’usura, in forte crescita anche nella nostra regione con un giro d’affari di centinaia di milioni di euro.
Se a ciò si aggiungono la stretta creditizia delle banche e il blocco dei pagamenti da parte della Pubblica amministrazione, il cerchio che descrive la situazione delle imprese si chiude a tutto svantaggio del mondo produttivo. Una situazione che preoccupa Confindustria, già intervenuta a livello regionale per stigmatizzare il fatto che gli istituti di credito non concedono liquidità e in alcuni casi applicano tassi di interesse molto elevati anche sui prestiti in corso.
Un fenomeno che va di pari passo con quello drammatico dei fallimenti, che assegnano all’Abruzzo e in particolare alla provincia di Teramo un triste primato negativo: soltanto lo scorso anno, secondo i dati diffusi dal Cerved Group e pubblicati da Il Sole 24 Ore, sono stati 307 gli imprenditori abruzzesi che si sono dovuti arrendere. E la provincia di Teramo, con il 5,3%, si è collocata al secondo posto tra le province italiane dietro Pordenone (5,9%) per la più alta incidenza di fallimenti.
Apriranno i lavori del forum il presidente di Confindustria Teramo, Salvatore Di Paolo, e il presidente del Circolo Stampa abruzzese, Marcello Martelli, a cui sarà affidato anche il compito di moderare il dibattito.
Seguiranno gli interventi di Luigi Bettoni, direttore della filiale aquilana di Banca d’Italia; Antonio Centi, presidente dell’Anci Abruzzo; Christian Corsi, docente di comunicazione economico/finanziaria dell’Università di Teramo; Giandomenico Di Sante, presidente della Banca dell’Adriatico; Stefano Giovagnoni, sostituto procuratore della Repubblica di Teramo.
Parteciperanno in qualità di relatori anche Dario Pilla, direttore generale della Tercas e presidente della Commissione regionale Abi Abruzzo; Lorenzo Santilli, presidente del Cresa; Fabrizio Sorbi, vice presidente di Confindustria Teramo e patron di Proel Spa; Vincenzo Zangardi, responsabile regionale di Adiconsum.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *