Teramo, appuntamento con “Da Zeus a Pollon, la narrazione dei miti” date dal 10 al 24 ottobre

È il mito greco il fil rouge che lega gli appuntamenti di ottobre della rassegna Emergenze Mediterranee promossa dalla Sezione italiana dell’Istituto Internazionale del Teatro del Mediterraneo con la direzione artistica di Leandro Di Donato. Un ciclo di incontri per raccontare lo straordinario patrimonio che l’Europa e il mondo hanno ereditato dell’antica Grecia. Una strada da percorrere a ritroso per riscoprire le matrici della cultura occidentale.

Ad indicare la via quattro esperti. Come Valerio Casadio, docente di letteratura greca dell’Università Tor Vergata di Roma. Con lui analizzeremo i miti e le figure retoriche che alimentano tuttora la cultura e il nostro linguaggio quotidiano. Appuntamento con “Da Zeus a Pollon, la narrazione dei miti” sabato 10 ottobre alle ore 18 nella Sala “Salvador Allende” di Nereto e venerdì 16 ottobre alle ore 18 nella Sala Conferenze Hotel Zunica 1880 di Civitella del Tronto.

Domenica 18 ottobre alle ore 17 nella Sala Consiliare di Torano Nuovo sarà la volta di Nora Moll, autrice di “Ulisse tra due mari” (Cosmo Iannone Editore, 2006) e docente di letteratura comparata e transculturale all’Università Telematica Internazionale “Uninettuno” e alla Scuola Superiore per Mediatori Linguistici “Carlo Bo” di Roma. Con lei e con “Da Itaca ai Caraibi, il lungo viaggio del mito di Ulisse” scopriremo come il mito dell’eroe greco re di Itaca sia stato capace di raggiungere e formare non solo la cultura mediterranea ma anche la letteratura dei Caraibi apparentemente lontana.

Ultimo appuntamento sabato 24 ottobre alle ore 18 nella Sala “Salvador Allende” di Nereto con Teodoro Andreadis Synghellakis, autore di “Alexis Tsipras. La mia sinistra” (Bordeaux, 2015) e corrispondente a Roma della radiotelevisione greca Alpha, e Gabriele Carletti, docente di Storia delle Dottrine Politiche dell’Università degli Studi di Teramo. Un incontro a due voci per un viaggio su un doppio binario: la storia politica e l’attualità. Per analizzare “Da Pericle a Tzipras, il pensiero politico dall’Atene del V secolo all’Europa di oggi” e comprendere le radici e le possibili prospettive della crisi europea dei nostri giorni.

La rassegna Emergenze Mediterranee proseguirà fino a dicembre lungo i 14 comuni della provincia di Teramo che hanno aderito all’iniziativa. Cinque mesi di eventi alla scoperta dei miti che hanno dato origine al pensiero moderno. Tutte le informazioni sul sito www.istitutoteatromediterraneo.it.

La quinta edizione di Emergenze Mediterranee è organizzata dalla Sezione italiana dell’Istituto Internazionale del Teatro del Mediterraneo con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco, la Regione Abruzzo, la Provincia di Teramo, con il patrocino e la partecipazione dell’Università degli Studi di Teramo e con il sostegno della Fondazione Tercas.

La Sezione italiana dell’Istituto Internazionale del Teatro del Mediterraneo, fondata a Teramo nel 2009, è il partner italiano della Fondazione spagnola Instituto Internacional del Teatro del Mediterráneo. Organizza iniziative che incrementino il dialogo, la cooperazione e la solidarietà tra i popoli.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *