Tanti premi nazionali e un occhio al Giubileo per il Cammino di San Tommaso

Un mese di Ottobre ricco di premi e di soddisfazioni  per l’associazione abruzzese “Cammino di San Tommaso” impegnata nella realizzazione, promozione e sviluppo dell’itinerario che collega Roma a Ortona.

La prima settimana di Ottobre è stato il Presidente Fausto Di Nella a ricevere l’importante premio“Ti Racconto le Terre d’Abruzzo”, di Paesaggi d’Abruzzo e della Scuola del Gusto, come “miglior progetto eco-sostenibile”. La consegna del premio avvenuta a Pescara per volontà di una qualificatissima giuria composta da professionisti del settore del turismo come Sergio Cagol, Stefano Ardito, Alessandro Di Nisio e Nicola Mastronardi.

Quindi è stata la volta del team che ha realizzato il video “St. Thomas Way 2015”  Antonio Iacobone, Licia Caprara e Monia Parente, che si sono piazzati al 2° posto nel concorso nazionale“i Cammini Italiani” ideato da UNPLI, unione delle proloco italiane.

La premiazione avvenuta in Campidoglio si è svolta all’interno della presentazione del progetto nazionale sui Cammini Italiani sempre di Unpli e  Associazione delle Vie Francigene di cui fa ufficialmente parte anche il Cammino di San Tommaso. Da segnalare anche la “Menzione Speciale”ricevuta dal socio Nicola Di Carlo nella sezione “reportage fotografico” sempre all’interno dello stesso concorso.

In ultimo un riconoscimento internazionale, quello ricevuto da Anastasia Marchenko – volontaria russa dell’edizione 2015 del Cammino Roma-Ortona – che sempre  con un video racconto “Il Cammino di San Tommaso” è stata premiata dall’organizzazione internazionale di mobilità giovanile Sfera come “best international-workcamp 2015”. La premiazione è avvenuta a Mosca nello scorso week-end.

Inoltre un’altra notizia è quella della partecipazione dell’associazione alla BTO2015, il più importante evento nazionale sul tema del turismo digitale che si svolge a Firenze tra il 2 e 3 Dicembre. Una sorta di premio anche questo in quanto il Cammino di San Tommaso è una delle due “short-story” selezionate in Italia come “progetto di turismo dal basso che crea valore aggiunto sul territorio” e che per questo avrà un panel di 50 minuti nella giornata del 3 Dicembre per raccontare a tutti gli operatori del settore come è nato e sta crescendo il progetto.

“Si raccolgono i frutti di tanto lavoro fatto in Agosto ma soprattutto nei 3 anni precedenti” dice il Vice Presidente Alessio Massari, “l’associazione continua instancabile nella sua opera di sviluppo del progetto e per questo vanno ringraziate tutte le persone che volontariamente si mettono al servizio di questa idea come il Gruppo Tecnico impegnato da mesi nei rilevamenti per la sistemazione definitiva del percorso.” prosegue Massari “Il prossimo appuntamento è quello del 21 Dicembre quando in occasione dell’apertura della Porta Santa di Ortona presenteremo pubblicamente il nostro programma per il Giubileo con il rilascio della guida del Cammino, il lancio di un pacchetto di viaggio,la composizione di un “albo di guide ufficiali” e tante altre importanti novità”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *