Sulmona, XXXI Sulmonacinema Film Festival dal 18 al 21 dicembre

Il Festival del cinema di Sulmona, diretto da Roberto Silvestri, giunge al trentunesimo anno e offre all’Abruzzo quattro giorni di cinema di qualità. Il Festival si terrà dal 18 al 21 dicembre 2013 al Cinema Teatro Pacifico. Sulmona, via Roma 27.

L’associazione decide di andare avanti, pur nella latitanza di investimenti concreti relativi a un ambito, quello cinematografico, che più di altri è suscettibile di fermento e che potrebbe dare ossigeno non solo alle menti ma anche alle tasche di un territorio da valorizzare. Il festival è infatti un modo per far conoscere il nostro territorio ai turisti e agli stessi autori e produttori di film, in un periodo, quello invernale, che può regalare panorami e scorci di un fascino disarmante, sia dal punto di vista architettonico che naturalistico e paesaggistico. Da qui gli effetti anche economici che potrebbero derivare da operazioni tanto semplici quanto efficaci. Investendo risorse in una film commission (che proseguirebbe il ragionamento iniziato nel 2007 grazie alla convenzione tra Sulmonacinema e l’Abruzzo Film Commission) saremmo in grado di attirare varie produzioni all’anno nella nostra provincia, attivando un circuito virtuoso che gioverebbe a strutture ricettive e turistiche, commercio, produzioni artigianali ed enogastronomiche, professionisti dei settori audio e video.

Si dà così seguito a una politica trentennale perseguita con costanza, perpetuando quelle azioni di resistenza che si sperava fossero solo temporanee ma che purtroppo si stanno rivelando più durature e necessarie che mai.

Da cinque anni, nel nostro territorio, la cultura arranca, precisamente da quella data (il 6 aprile 2009) che, impressa nella memoria di ciascuno, ha determinato conseguenze più disastrose di quelle fisiche. L’immateriale, la conoscenza, il senso esperienziale, la condivisione di momenti di crescita culturale collettiva sono pressoché spariti. E, insieme, sono spariti anche l’entusiasmo, la voglia di stare insieme, come si faceva una volta, per godere di momenti di riappropriazione degli spazi e delle idee. Sta sparendo, infine, la speranza.

Da sempre però Sulmonacinema, contro tendenza, sceglie di avere fiducia nella cultura e investe energie, tempo, relazioni e competenze per combattere contro la svogliatezza, la diffidenza e il malaffare.

Il cuore del festival è il concorso di opere prime e seconde. I titoli degli otto film in gara:

‘La prima neve’ di Andrea Segre con Giuseppe Battiston

‘Miele’ di Valeria Golino con Jasmine Trinca

‘Transeuropae Hotel’ di Luigi Cinque con Pippo Delbono, Peppe Servillo.

‘Zoran, il mio nipote scemo’ di Matteo Oleotto, con Giuseppe Battiston

‘La città ideale’ di e con Luigi Lo Cascio

‘Via Castellana Bandiera’ di Emma Dante, con Alba Rorwhacher, Elena Cotta

‘Salvo’ di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza con Luigi Lo Cascio

‘Il venditore di medicine’ di Antonio Morabito con Claudio Santamaria, Isabella Ferrari

Ad assegnare i premi, dopo anni di coinvolgimento degli studenti di cinema di tutta Italia, sarà per la prima volta nella storia del festival una giuria competente ma espressione del dal territorio, con sei componenti selezionati in ambito locale tra studenti di scuole superiori, soci fondatori di Sulmonacinema e professionisti del settore, presieduta da un personaggio eclettico, poeta, musicista, attore e regista, David Riondino. Il presidente di giuria sarà omaggiato con la proiezione di un film che lo vede, oltre che protagonista, anche produttore: ‘Venezia Salva’ di Serena Nono, una vecchia conoscenza del festival, già vincitrice di due premi nel 2009 a Sulmona con ‘Via della Croce’.

Tra le novità più rilevanti ricordiamo la dedica del premio “soundtrack” (migliore colonna sonora) a Gabrielle Lucantonio, giornalista musicale e storica collaboratrice del festival, scomparsa prematuramente all’inizio del 2013.

L’immagine scelta per rappresentare il festival è semplice e dal sapore grafico anni sessanta: una mano scende dall’alto a tirare una zip e scoperchia la testa di un omino, da cui escono (o entrano?) nomi, date, titoli di film. E’ il Sulmonacinema Film Festival, l’appuntamento che tutti attendono, un’occasione per aprirsi a nuovi stimoli sociali e intellettuali, un momento in cui potersi esprimere, coltivare collettivamente la propria voglia di cinema, divertimento e cultura.

Per tutti gli interessati a partecipare al festival, dal 18 al 21 dicembre, basta andare sul sito sulmonacinema.it o scrivere una mail a info@sulmonacinema.it.

Programma:

MERCOLEDI’ 18

16.00 La città ideale di Luigi Lo Cascio concorso

18.00 Miele di Valeria Golino concorso

21.00 Come il vento di Marco Simon Puccioni evento speciale

GIOVEDI’ 19

16.00 Via Castellana Bandiera di Emma Dante concorso

18.00 La prima neve di Andrea Segre concorso

21.00 Il venditore di medicine di Antonio Morabito concorso

VENERDI’ 20

16.00 Salvo di Antonio Piazza e Fabio Grassadonia concorso

18.00 Transeuropae Hotel di Luigi Cinque concorso

21.00 Zoran di Matteo Oleotto concorso

23.00 Return to Nuke ‘Em High Volume 1 di Lloyd Kaufman evento speciale

SABATO 21

18.00 Serata finale 31° Sulmonacinema

19.00 Venezia Salva di Serena Nono omaggio al presidente di giuria

21.30 Film vincitore concorso

Tutti i giorni alle ore 20 degustazione di prodotti tipici del territorio in collaborazione con il Consorzio TERRA VIVA

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *