Sulmona, primo appuntamento con “I bambini dell’archivio”

La sezione di Archivio di Stato di Sulmona ha avviato già dallo scorso anno un programma di percorsi di cultura storica chiamato “STORICAmente” indirizzato alle Scuole Primarie e Secondarie del comprensorio sulmonese.

In occasione della ricorrenza del 20 novembre, giorno in cui in tutto il mondo si celebra la Dichiarazione Internazionale dei Diritti dell’Infanzia, approvata dall’ONU il 20 novembre 1959 e revisionata nel 1989, con la Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia, la sezione didattica dell’archivio, in collaborazione con le insegnanti della Scuola dell’Infanzia “Celidonio” dell’Istituto comprensivo n. 2 “G. Lombardo-Radice – Ovidio” della Città di Sulmona, ha deciso di avviare un nuovo progetto dal titolo “I bambini dell’archivio”.

Il percorso didattico, organizzato in incontri-racconti e laboratori, sarà incentrato sulla conoscenza dell’archivio come luogo depositario della memoria storica del territorio nel quale i piccoli allievi vivono e sulla conoscenza dei diritti dei bambini con l’approfondimento di alcuni di questi.

La scelta di coinvolgere in un progetto d’archivio alunni così piccoli è motivata dall’idea che sia necessario cominciare fin dalla prima infanzia a educare i bambini di oggi, cittadini di domani, ai concetti di memoria storica, tutela del passato e, data la particolarità del giorno scelto, anche al concetto di bambino come “soggetto di diritti”.

Il primo appuntamento, che si terrà in Archivio proprio il 20 mattina, sarà dedicato all’art. 31 della Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia che recita:

“Gli Stati parti riconoscono al fanciullo il diritto al riposo e al tempo libero, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età e a partecipare liberamente alla vita culturale ed artistica…”

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *