Sulmona, libri: presentazione del romanzo di Masciulli “Voglia d’evoluzione” il 16 gennaio

Il 16 gennaio alle ore 17.00 presentazione del nuovo romanzo Voglia d’evoluzione (con la collaborazione artistica della pittrice di Sulmona Alessia Pignatelli) di Alessio Masciulli presso l’Agenzia di Promozione Culturale “G.Capograssi” a Sulmona (Aq). Saranno esposti i quadri della pittrice, modera l’evento Luisa Taglieri con le musiche dal vivo di Salvatore Valeri e Carmine Omogrosso e voce narrante di Laura Colaprete.

La prefazione del libro è a cura della conduttrice-attrice Tamara Donà e del critico musicale Red Ronnie. La critica artistica dei quadri inseriti a inizio capitoli è del critico d’arte Massimo Pasqualone e sono presenti in copertina frasi scritte appositamente da Lorenzo Cherubini, Marco Ligabue, Massimo Gramellini e Franco Bolelli.

Mia Biografia e breve sinossi del testo: 
Alessio Masciulli nasce a Pescara il 30 maggio 1978 e vive a Catignano, uno splendido paesino abruzzese.

Nel 2008 pubblica il suo primo romanzo Credevo bastasse amare, Falco Editore, e inizia a promuovere con il suo coraggio, i suoi scritti, nelle librerie e nelle scuole di tutta Italia per portare messaggi di positività e amore per la vita.

Viene invitato in tante tv e radio nazionali, (Radio 101, RDS, KissKiss, Deejay, Capital, Radio Norba, Uno Mattina, La Vita in Diretta…).

Il suo libro viene recensito da Quattroruote, Famiglia Cristiana, Panorama, L’Espresso e tante altre riviste di settore.

Successivamente pubblica Favole sotto le stelle, una raccolta di poesie e nel 2012 un nuovo romanzo intitolato Mandami una farfalla che è una sorta di secondo tempo della sua opera prima.

Il 2014 è l’anno di Voglia d’evoluzione, Tracce Edizioni, il libro che segna un netto stacco da tutta la sua precedente produzione. Voglia d’evoluzione è un testo che spinge il lettore verso il coraggio di scegliere la propria strada senza mai aver paura delle conseguenze.

 

Sinossi: Alba ha trent’anni, un lavoro che non le piace, che odia e svolge con totale indifferenza ma comunque è il suo lavoro e di questi tempi bisogna accontentarsi. Quel lavoro assorbe la sua vita, i suoi anni, divora i suoi sogni e il suo tempo. Qualcuno si arricchisce sfruttando altri. Qualcuno tira i fili del potere. Alba ha un contratto determinato dal quale dipende ogni suo errore. La crisi è l’alibi dei tagliatori di teste del futuro. Un tranquillo venerdì tutto cambia. Tutto cambia sempre all’improvviso nella vita. Alba si trova davanti ad una grande scelta e le grandi scelte hanno bisogno di grande coraggio. Un viaggio. La meta da disegnare ogni volta. I suoi occhi diventeranno gli occhi del lettore e il suo coraggio sarà direttamente collegato alla sua voglia di evoluzione. L’evoluzione dipende da cosa sei disposto a lasciarti dietro, da quello che sei disposto a perdere per avere altro. Alba dal suo piccolo paesino del sud Italia, per una serie di assurde coincidenze finisce in Africa, e da lì, tutto ha un nuovo inizio. Cosa succede su quel treno verso Roma? Dov’è diretto l’autobus numero undici? Perché non bisogna arrendersi mai? Cos’è il destino? Cos’è il caso? Chi decide il nostro futuro?

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *