Sulle grandi frane di Vasto un libro di Daniele Taddei

Un lavoro certosino, tecnico ma anche narrativo, di facile e gradevole lettura: parliamo della pubblicazione del geologo vastese, figlio d’arte, Daniele Taddei dal titolo: “La Grandi Frane della Città del Vasto”, un’analisi storica e ricostruzione geologica delle frane che hanno interessato il territorio vastese. In particolare quelle del 1816, che interessò il costone orientale nel tratto da Porta Palazzo a San Michele di cui scrisse il 18 aprile anche la Gazzetta di Firenze, e quella più recente del 22 febbraio 1956 che ha sconvolto l’assetto di tutta la parte orientale della città lungo via Adriatica. Una lavoro che ha avuto importanti riconoscimenti da parte della Università La Sapienza di Roma e che può essere molto utile alla pubblica amministrazione, dal momento che si tratta di uno studio approfondito delle dinamiche che hanno prodotto queste frane, con un esame attento anche degli ultimi movimenti franosi che stanno interessando la città, quelli di piazza Marconi e via Tre Segni, della Loggia Ambling e di via Adriatica, monitorati proprio dal dott.Taddei. Nella pubblicazione ci sono foto inedite della grande frana del ’56 con una sequenza che da l’immagine quasi filmata del crollo delle vecchio Palazzo delle Poste. Insomma, un lavoro di grande interesse, da acquisire al patrimonio tecnico e culturale di chi ha a cuore le sorti della città.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *