Spoltore, primo recital “Angeli, ladri e figli di…”

Presso la Società di Mutuo Soccorso di Spoltore (Pe) in P.zza D’Albenzio, si terrà la prima edizione del recital:”Angeli, ladri e figli di…”. Poesia, musica, pittura e scultura.

Il titolo nasce da un invenzione di Tusio de Juliis, poeta, giornalista nonché Presidente dell’illustre
Associazione Non Profit “Aiutiamoli a Vivere, Passage to the South” di Spoltore, che si occupa di Cooperazione e Sviluppo dagli anni ’70 in territori di guerra e nelle zone più povere della Terra e visibile in tante Conferenze stampa e trasmissioni televisive. Il Recital avrà come scopo quello di sensibilizzare l’opinione pubblica, su temi scottanti della realtà ibrida in cui tutti viviamo e i poeti porteranno in primo piano
le verità non dette dai Tg e dalla comunicazione di massa. Saranno poesie dure e raffinate nello stesso tempo, delle quali il pubblico percepirà l’energia giusta per una seria e profonda riflessione sui tempi corrotti che stiamo percorrendo ad una velocità ingenua e a tratti volgare.
Un titolo già presente nelle varie rassegne estive a Spoltore del cinema di guerra, organizzato dallo stesso De Juliis e in cui sono state omaggiate poesie di grande spessore, sulla società e sui suoi valori della poetessa Bulgara Smitan Stevka. Ora si è pensato di trasferire questo recital in vari territori delle provincie abruzzesi e come cavallo di battaglia della Associazione Aiutiamoli a Vivere, per la
Solidarietà nei confronti di tutti i Popoli che non si sottomettono e preferiscono una cultura della convivenza e dell’aiuto verso l’altro.

Interpretazione poesie:
Tusio De Iuliis
Icks Borea

Seguirà dibattito

Estemporanea a cura di Sara Tatoni

Musiche di:
Cristian Caprarese

Esposizione di sculture in legno a cura di Marcello Mazzocca

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *