Spoltore, cinema: proiezione di “Noi 4” di Bruni il 29 marzo

Al Multiplex Arca (Sala 9) sabato 29 marzo alle ore 20,40 per iniziativa dell’Associazione Culturale Ennio Flaiano, sarà proiettato “Noi 4”, seconda prova registica di Francesco Bruni, interpretata da Fabrizio Gifuni, Xsenia Rappoport e la giovane attrice pescarese Lucrezia Guidone che ha al suo attivo importanti collaborazioni con Luca Ronconi, Valerio Binasco e Michele Placido tra gli altri e vincitrice di svariati premi tra cui il Premio Ubu, il Premio Duse ed il Premio Virginia Reiter: Lara ed Ettore sono stati marito e moglie e si sono molto amati. Ora sono ex coniugi che hanno polarizzato le differenze all’origine del loro distacco: Lara ingegnere stakanovista e ansiogena, Ettore sedicente artista di nobili natali e voglia di lavorar saltami addosso. A rimetterli costantemente in contatto, nonostante le reciproche divergenze, sono i due figli Emma e Giacomo: lei aspirante attrice occupante del Teatro Valle; lui studente di terza media alle prese con l’esame finale, “incidente scatenante” che favorisce l’ennesimo incontro-scontro fra i genitori.

Alla sua seconda regia, lo sceneggiatore-regista Francesco Bruni raddoppia la posta in gioco, anzi la quadruplica, e se in Scialla! raccontava un rapporto padre-figlio, in Noi 4 si cimenta con le relazioni incrociate fra quattro personaggi: i genitori con i figli, gli ex coniugi fra di loro, i fratelli all’interno del legame paragenitoriale dovuto alla grande differenza d’età fra la maggiore e il “piccolo” di casa. Nell’aumentare il livello di complessità narrativa Bruni dimostra coraggio e il lodevole rifiuto di sedersi sugli allori del successo precedente.

La proiezione sarà preceduta dall’incontro con il regista, la protagonista Lucrezia Guidone e i musicisti del film, The Ceasars, già premiati autori delle musiche di “Scialla”, film d’esordio di Bruni. Interverrà Gian Piero Consoli, docente di Storia del Cinema presso l’Università degli Studi “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *