Sos teatro: architetti Fidapa sensibilizzano Pescara

Sos teatro a Pescara. A lanciarlo la sezione di Pescara della Federazione italiana donne arti professioni affari (Fidapa) che ha messo a confronto architetti ed esperti di scienze sociali nel convegno dal titolo ‘Il teatro è la città’, organizzato nel capoluogo adriatico. “Dopo tanto dibattito – ha detto l’arch. Rosa Pesci Poletto, socia Fidapa – ancora oggi a Pescara non c’è un teatro. Questo incontro vuole essere l’avvio di un processo di sensibilizzazione più ampia su un tema inascoltato. Una questione che non riguarda solo la realizzazione o meno di una struttura ma anche tutto il complesso della gestione. Uno stimolo – ha sottolineato – per diffondere un messaggio di cultura e di recupero degli spazi”.

“La Fondazione PescaraAbruzzo – ha detto la vicepresidente della stessa Fondazione di Corso Umberto, Nicoletta Di Gregorio – si è sempre battuta e si batterà per avere un vero teatro”.

Nel dibattito è stato sottolineato anche l’aspetto del recupero dell’esistente. L’ordinario di tecnologia dell’ Architettura dell’Università D’Annunzio Chieti-Pescara, arch. Giorgio Pardi, nel suo intervento ha parlato della possibilità per il capoluogo adriatico di una “rete di teatri” che recuperi le strutture già presenti, dal Circus, al Sant’Andrea, allo stesso Massimo, (sua creatura che “ha tutti i servizi e andrebbe solo rimodernato”) e che metta a sistema questi spazi per farli vivere in una dimensione urbana. “Altrimenti – ha detto – ci avvitiamo intorno al problema e continuiamo ad avere strutture dismesse”. Alla base, però, secondo il prof. Ezio Sciarra, ordinario di metodologia delle Scienze Sociali dell’Università D’Annunzio Chieti-Pescara, c’è la necessità di capire il tipo di richiesta di cultura in quanto “il teatro è la rappresentazione corale di una comunità”. Sulla stessa scia anche l’architetto Lucio Rosato che ha chiesto: “Di quale tipo di teatro ha bisogno Pescara?”.

Da registrare, tra gli interventi, quelli della direttora d’orchestra, Antonella De Angelis, e del consigliere comunale del Pd, Tiziana Di Giampietro (in veste di socia Fidapa).

Aprendo l’incontro, la presidente Fidapa della sezione di Pescara, che conta una cinquantina di socie (12mila in tutta Italia), Maria Alessandra Graziani, ha annunciato l’adesione alla campagna un posto occupato con una sedia vuota in prima fila in onore delle donne vittime di violenza.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *