Sant’Omero, l’emigrazione abruzzese raccontata in 4 tappe dal 24 luglio al 4 agosto

Apre la sezione abruzzesistica Giuseppe Di Domenicantonio, la rassegna culturale del Comune di Sant’Omero (Teramo). Protagonisti saranno gli usi, i costumi e le tradizioni della terra abruzzese visti non come folclore ma come veri lasciti culturali di mondi e di uomini, che ancora parlano e producono effetti sull’oggi. Il tema dominante di quest’anno e’ l’abbandono del proprio paese: al centro, l’emigrazione abruzzese del secolo scorso che ha visto migliaia di corregionali lasciare citta’ e affetti, scacciati dalla miseria della propria terra, per tentare l’avventura verso paesi lontani, spesso inospitali, come accade oggi in Italia per tanti immigrati, nella speranza di un futuro migliore. La sezione di abruzzesistica si svolgera’ mercoledi’ 24 luglio, domenica 28 luglio, mercoledi’ 31 luglio e domenica 4 agosto. Agli appuntamenti interverranno storici, antropologi, studiosi di abruzzesistica, tra cui Lia ed Emiliano Giancristofaro, Alessandra Gasparroni e Massimo Santilli. L’evento si svolgera’ a Sant’Omero in piazza del Commercio.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *