San Valentino, torna dopo 30 anni il Maggio Sanvalentinese dal 30 maggio al 2 giugno

Non c’era momento migliore per ripristinare una tradizione scomparsa da trent’anni: l’unificazione dei Comuni con la soppressione dei relativi servizi produrrà di certo un’ondata di spopolamento nelle aree più interne. Un danno incommensurabile quanto scientemente voluto, giacché l’esigenza di tagliare le spese certo non risulta soddisfatta dalla eliminazione delle amministrazioni comunali più piccole, laddove sindaci, consiglieri e assessori non costano praticamente nulla: un inganno facile, quello perpetrato sui cittadini, che ha fatto votare “si” nell’ultimo referendum ad una percentuale altissima di elettori. Lo speco del denaro pubblico è diventato un cavallo di battaglia proprio da parte di chi lo spreca. Scopo dell’operazione? Distaccare le comunità dal territorio e dalle Istituzioni, lasciarle senza referenti, eliminare la presenza tangibile dello Stato. Ma veniamo alla festa, e complimenti agli organizzatori.

Era scomparsa per 30 anni ma riappare nel 2014 la manifestazione culturale Maggio Sanvalentinese (Pe): quattro giorni di musica, arte e cultura nella piccola cittadella di San Valentino. Particolarmente ricco lo spazio dedicato alle mostre, tutte con un’attenzione rivolta al territorio : un’estemporanea di pittura a cura dei ragazzi della scuola media del paese, esposizioni delle scuole sul tema della cittadinanza e dell’appartenenza al proprio paese, mostre fotografiche di abiti antichi, di pittura e di testi poetici.

Seguono esibizioni di danza dal classico al moderno, concerti di musica dal rock al folkloristico, convegni su temi letterari, visite guidate alla riscoperta delle architetture e delle opere rare nascoste nel territorio, rappresentazioni teatrali dal dialettale allo sperimentale.

La manifestazione si concluderà la sera del 2 giugno con un concerto di musica d’organo, organizzato nell’ambito del progetto di recupero degli organi antichi di San Valentino. Tutti gli eventi si svolgeranno all’interno del centro storico, con il preciso scopo di valorizzare e rivitalizzare il borgo antico.

Hanno collaborato alla realizzazione: Amministrazione comunale di San Valentino in A.C., Associazioni Amici del Museo, Pro Loco San Valentino, Sanvalentinesi fuori dalle mura, Comitato Pro San Rocco, Amici di Rosanna, Centro Culturale Citeriore, Coro Sammalindine, “Maggio Sanvalentinese 2014”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *