San Salvo, convegno sulle Foibe per il “Giorno del Ricordo” il 15 febbraio

Lunedì 15 febbraio, alle ore 9.15, nell’aula magna dell’Istituto d’Istruzione superiore “R. Mattioli” di San Salvo, convegno sulle comunità italiane discriminate e perseguitate nei territori dell’Istria, della Venezia Giulia e della Dalmazia, particolarmente tra il 1943 e il 1947. E’ una proposta del “Comitato 10 Febbraio” di Vasto, accolta dall’Amministrazione comunale di San Salvo e partecipata dall‘Iis “R. Mattioli” e dalle sezioni sansalvesi delle Associazioni Combattenti e Reduci, Alpini e Carabinieri.

Istituito con Legge del 30 marzo 2004, il Giorno del Ricordo (10 febbraio) intende “conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, dei giuliani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale”. E’ questa una pagina della storia italiana ed europea ancora poco conosciuta, talora oggetto di controversie e revisioni, che merita pertanto un approfondimento nonché una riflessione utile a comprendere le logiche politiche che si sviluppano nei momenti di crisi e di forte contrapposizione ideologica, economica, culturale ed etnica; di cui abbiamo esempi tuttora nel Medio Oriente, in Africa settentrionale, a tratti persino in Europa.

A moderare il convegno sarà il giornalista Marco di Michele Marisi. Relaziona Antonio Fares, storico; interviene Magda Rover, esule.

A conclusione della mattinata, alle 11.30 verrà il sindaco Tiziana Magnacca deporrà una corona di fiori al Monumento ai caduti.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *