San Giovanni Teatino, meeting “Sandro Pertini e i giovani” il 10 marzo

“I giovani non hanno bisogno di sermoni, i giovani hanno bisogno di esempi di onestà, di coerenza e di altruismo”. Le parole di Sandro Pertini ispirano il meeting “Sandro Pertini incontra i giovani” che si terrà giovedì 10 marzo alle ore 17.30, nella Sala Consiliare del Comune di San Giovanni Teatino, in Piazza del Municipio.

I lavori saranno introdotti la da Veltra Muffo, Presidente dell’associazione culturale “Palestra degli ideali Sandro Pertini”, che organizza la conferenza patrocinata dal Comune di San Giovanni Teatino. Dopo i saluti di Pierluigi Tenaglia, Presidente dell’Ordine degli avvocati di Chieti, sono in programma gli interventi di Luciano Marinucci, Sindaco di San Giovanni Teatino, Gabriella Federico, assessore comunale alla cultura, Geremia Spiniello, Presidente del Tribunale di Chieti, ed Enrico Cuccodoro, docente di diritto costituzionale dell’Università del Salento, coordinatore nazionale dell’Osservatorio istituzionale per la libertà e la giustizia sociale “Sandro e Carla Pertini”  e curatore del libro “Il viaggio”.

Porteranno il loro contributo anche l’ex parlamentare Amedeo D’Addario,  Massimiliano Mezzanotte dell’Università degli Studi di Teramo, il giornalista Rai Max Franceschelli e il magistrato antimafia Mario Almerighi.

L’Associazione Culturale “Palestra degli ideali Sandro Pertini” è promotrice del pensiero egualitario e del senso di giustizia sociale cari al settimo Presidente della Repubblica italiana. Nella sede di Sambuceto mette a disposizione di studenti, ricercatori e di tutti i cittadini, centinaia di testi, raccolti in maniera certosina in anni di attività, fruibili per chiunque fosse interessato agli ideali di Pertini. Grazie alla determinazione della sua presidentessa, Veltra Muffo, l’associazione può vantare grandi risultati e numerose collaborazioni, che trovano eccellente sintesi nel meeting di giovedì 10 marzo in Comune a San Giovanni Teatino rappresenta l’apice.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *