San Demetrio ne’ Vestini, in scena “Chi perde la testa non perde la faccia” il 26 gennaio

Domenica 26 Gennaio alle ore 18,00,  al Teatro Nobelperlapace di San Demetrio ne’ Vestini (AQ), secondo appuntamento della rassegna di teatro Strade,ideata da Giancarlo Gentilucci e organizzata e promossa dall’associazione culturale Arti e Spettacolo. La rassegna, alla sua  ottava edizione, tocca diversi temi legati al disagio sociale, resi e narrati in modo leggero da artisti di grande qualità, riconosciuti in ambito nazionale. In questo secondo appuntamento, la Compagnia della Lampa presenta “Chi perde la testa non perde la faccia” con Fabio Marini, regia di Maria Vicchio.

L’intensa e stravagante vicenda bipolare di Fabio Marini, che ha conosciuto dall’interno i reparti psichiatrici, si trasforma in un gioco di Teatro nel Teatro. Liberamente tratto da “Uno nessuno e centomila” e “Enrico IV” di Luigi Pirandello, lo spettacolo analizza il confine tra lucidità e follia. Un lucido folle, come un moderno Diogene, veste consapevolmente i panni dell’attore e, in un luogo chiuso e in una lacerante solitudine, porta in scena il linguaggio poetico di un corpo che parla, danza, emoziona e fa sorridere. Parole e musica per vedere oltre se stessi, per affrontare i pregiudizi nei confronti del disturbo psichiatrico, valorizzare l’irrazionale in ognuno di noi e non averne paura. Ingresso E. 6,00

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *