Roseto, “La libertà che venne dal mare”

Un 25 aprile in bicicletta e un convegno. In questo ambito si festegia la Festa della Liberazione a Roseto. La manifestazione “La libertà che venne dal Mare” partirà quindi sul sellino di una bici dal Lungomare Centrale della cittadina adriatica, all’altezza Lido La Lucciola (ore 15). La biciclettata prevede un percorso che toccherà il lungomare centrale e lungomare nord arrivando fino alla foce del torrente Borsacchio, “luogo in cui furono uccisi dei partigiani locali. Depositeremo in loco una corona di fiori ed un attore reciterà dei versi che ricorderanno quei giorni e quegli accadimenti”.

Così specificano gli organizzatori, che poi invitano alle 17 alla Villa Comunale di Roseto per un convegno. Tra gli ospiti, Luigi Braccili (giornalista e scrittore), Sandro Melarangelo (esperto della storia della Resistenza) e Carlo Di Marco (docente di Diritto Pubblico). L’incontro verrà moderato da Massimo Lamolinara, presidente del circolo ANPI di Roseto: “Sarà una giornata di impegno che ricorderà quel che è accaduto a Roseto ed in Abruzzo in quegl’anni. Un momento per ricordare da dove proviene la nostra libertà e con quali sforzi e sacrifici si è ottenuta”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *