Rosciano, finalisti concorso di giornalismo “Vivi l’Abruzzo”: premiazione il 14 dicembre

Sabato 14 dicembre la proclamazione dei vincitori delle cinque sezioni La Torre normanna medioevale, che mostra ancora nella parte bassa le sue origini romane, i resti del palazzo baronale di stile rinascimentale, la chiesa parrocchiale barocca, dedicata all’ Assunzione in cielo della beata Vergine Maria, ma conosciuta con il nome di Santa Eurosia, la patrona del paese, sono i gioielli che il piccolo centro collinare pescarese, è pronto ad offrire ai partecipanti ed ai finalisti al Premio Nazionale di giornalismo “Vivi l’Abruzzo” in programma sabato 14 dicembre alle ore 17.30, presso la locale sala consiliare. Siamo nella terra che fu di “Roscio da Montichiaro”, sostenuto dai signori locali e primo titolare del castello. Il “castrum Rosciani”, come indica una bolla di papa Niccolò IV del 1288 ovvero “castello di Roscio”, da cui “Rosciano”. Il Premio Nazionale di Giornalismo “Vivi l’Abruzzo” – ROSCIANO 2013, nella serata di lunedì 18 scorso, alla conclusione di un pomeriggio di lavoro tenutosi nel municipio, ha vissuto un momento campale. Alla presenza del sindaco Alberto Secamiglio, dei componenti del comitato organizzatore “Gusto e cultura” di Rosciano e dei membri della giuria, lo scrittore e storico abruzzese Enrico Trubiano, ideatore del premio, dopo essersi soffermato sulle ragioni della manifestazione, che prospetta al turista che sceglie la nostra regione un mirato viaggio tra realtà diverse da far conoscere e apprezzare nel dettaglio, ha menzionato e ringraziato tutti coloro che a vario titolo hanno permesso la realizzazione dell’evento. Vale a dire per il comitato organizzatore “Gusto e cultura” di Rosciano, oltre al primo cittadino, Elsa Bortolin Speranza segretaria organizzativa, Pompizzi Liberato, De Micheli Costantino, Grande Agostina e per le frazioni Cristina Rampichini (Villa Badessa), Noemi Ferrari (Rosciano), Silvano Falone (Villa San Giovanni) Marco Ranieri (Piano Fara) e per la giuria Claudio Sarmiento presidente, Quinziano Montefusco, Monica Gori, Antonella Ranieri, Gino Di Paolo. Subito dopo lo studioso ha dato lettura dell’elenco dei finalisti, previa precisazione che per ogni sezione (Ambiente, Storia, Enogastronomia, Arte, Sport,) sono stati scelti due lavori e che tutti i concorrenti saranno premiati. Di seguito l’elenco dei finalisti AMBIENTE primo finalista Marco Tabellione “ Civitella Alfedena – gita nella tana del lupo” IL CENTRO 29/12/2012 secondo finalista Mario Marano Viola “ La montagna salvata” D’ABRUZZO” – primavera 2012

STORIA: primo finalista Gabriella Serafini “ Verbum caro…..La parola si fece carne” 55° SETTEMBRATA ABRUZZESE – settembre 2012;

Secondo finalista: Elisabetta Mancinelli “ La transumanza in Abruzzo: storia, riti, quotidianità e Sentieri”. SIPARIO – dal 04 agosto al 7 settembre 2012

ENOGASTRONOMIA : primo finalista Iolanda Ferrara “ Popoli città dell’acqua celebra in cucina il crostaceo di fiume IL CENTRO 9/9/2012;

Secondo finalista Lia Giancristoforo “ La dieta mediterranea del focolare e face book

ARTE: primo finalista Iolanda Ferrara Il genio del suono amato dai grandi pianisti “ L’Abruzzo è un poema “ – IL CENTRO 20/5/2012;

Secondo finalista Vito Moretti “ Vittoriano Esposito scrittore di poesie” TEMPO PRESENTE – settembre/dicembre 2012

SPORT primo finalista Luciano Rapa Alceo Palena: “ Il portiere entrato nella storia del calcio” LA TORRE – Uno sguardo al territorio Marzo/Aprile 2012;

Secondo finalista Stefano De Cristoforo Maio: “ Lanciano in serie B per aprire un ciclo” IL CENTRO 12/ 6/2012

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *