Roma, convegno “Cultura dei musei e realtà territoriali” il 12 febbraio

Il Sindacato Libero Scrittori Italiani, in un’ampia discussione svoltasi a Roma, ha sottolineato l’importanza della Riforma Franceschini dei Beni culturali argomentando la necessità di applicare con tempestività sia la prima fase della Riforma (già diventata attuativa) sia la seconda fase (firmata dal Ministro qualche giorno fa).

Il Sindacato ha espresso pieno appoggio al Ministro Franceschini, ponendo all’attenzione il prestigio dei Musei che devono rappresentare il vero volano per una cultura comparata dei territori.

Il Presidente del Sindacato l’Accademico Francesco Mercadante e il Vice presidente lo scrittore e archeologo Pierfranco Bruni  hanno inviato un Documento al Ministro per felicitarsi dei punti nodali della Riforma, e hanno definito come il legame tra attività e progettualità sia un corollario per una valenza di raccordi che portano alla valorizzazione della cultura intesa come modello sistemico per l’intera Europa.

Nel Documento si fa cenno anche alle questioni relative alle discussioni dialettiche che la Riforma ha innescato, e il Sindacato incoraggia il Ministro a portare avanti con coerenza il Progetto che pone al centro la valorizzazione e lo “sdoganamento”  della tutela come fatto meramente burocratico.

Il Sindacato si è poi soffermato sul dibattito che riguarda la questione della Soprintendenza archeologica di Taranto ed ha ribadito che è necessario ancora di più puntare sul ruolo del Museo autonomo e che lo spostamento della Soprintendenza a Lecce non creerà problemi perché è nella logica delle trasformazioni nazionali ed europee dei modelli culturali.

È stato ribadito che una città si regge culturalmente sulle strutture museali che abbiano compiti specifici (come il caso di Taranto) e non su Uffici preposti amministrativamente alla tutela, ai vincoli e ad elementi burocratici.

Il Sindacato svolgerà un Convegno proprio sul tema “Cultura dei musei e realtà territoriali” che avrà luogo a Roma il prossimo 12 febbraio il cui coordinamento scientifico è stato affidato a Pierfranco Bruni.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *