Roccaraso, Premio Benigno e Filomena Suffoletta: la cerimonia il 5 luglio

Domenica 5 luglio alle ore 17:00, nella sala conferenze del Palazzo Comunale di Roccaraso, si svolgerà la 22esima edizione del Premio Benigno e Filomena Suffoletta (già Premio Filomena Carrara Suffoletta). Nato nel 1989 da un’iniziativa di Benigno Suffoletta e dei suoi figli Gaetano e Giuseppina in ricordo della moglie, Filomena Carrara, con lo scopo di valorizzare chi si è distinto nel proprio campo lavorativo o di interesse, raggiungendo livelli di eccellenza. Dopo la scomparsa del fondatore e creatore della manifestazione Benigno Suffoletta, avvenuta nel novembre 2014, il Premio ha cambiato nome. La manifestazione, come nelle ultime edizioni, sarà condotta dalla giornalista Clara latosti di TV 2000 e si svilupperà, dopo il saluto e la presentazione del presidente del Premio Gaetano Suffoletta e del sindaco di Roccaraso Francesco Di Donato con la consegna della medaglie d’oro a personalità che si sono distinte nei vari campi della cultura, del lavoro, dell’economia , ecc. In particolare saranno premiati Francesco Sabatini: linguista e filologo italiano, già presidente dell’Accademia della Crusca (primo presidente non toscano) ed attuale presidente Onorario dello stesso Istituto. Studioso e divulgatore dell’uso della lingua italiana di cui è un riferimento assoluto; Roberto Pedicini: attore; è uno dei più famosi doppiatori italiani; proseguendo una tradizione eccellente del nostro cinema, dà la sua voce inconfondibile con la sua interpretazione, ad alcuni tra i maggiori attori internazionali; Alessandro Rivera: dirigente del ministero del Tesoro con diversi governi della Repubblica Italiana, ha contribuito e contribuisce ad alcune delle scelte di politica economica più importanti; Barbara Mincone: è stata la prima comandante donna dell’Alitalia. Viene premiata per essere in grado di coniugare una professione cosi difficile ed impegnativa con il suo ruolo di madre. Seguirà l’iniziativa in ricordo di Benigno Suffoletta con la presentazione della pubblicazione annuale di “In Nome del Padre” ricordi e racconti della vita di Benigno scritti dal figlio Gaetano Suffoletta. Presentazione di Fabio Ranghieri, lettura di brani tratti dai libri di Benigno Suffoletta. Amici e premiati delle varie edizioni del Premio leggeranno brani e poesie tratti dai libri di Benigno Suffoletta. A seguire consegna di riconoscimenti da parte dell’Associazione Famiglia Suffoletta ad alcuni medici che hanno assistito Benigno Suffoletta durante la sua malattia. Nelle precedenti edizioni ha assistito alla manifestazione una media di circa 500 spettatori.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *