Roccamontepiano, Palio dei Fuochi di San Giovanni il 23 giugno

Oltre al legame stretto con il mondo contadino, la ricorrenza di San Giovanni segna la data della tragica frana che il 24 giugno 1765 cancellò per sempre l’antica Roccamontepiano (Chieti)  uccidendo circa cinquecento persone. In località Grava, nell’alveo dove sorgevano le case, il castello, la chiesa, i rioni, i vicoli, le fontane, la cinta muraria demolite interamente dalla forza distruttrice della grande frana, vengono poste le cataste di legna, dalle contrade roccolane, che verranno accese alla sera. Il rito purificatore altro non è che una richiesta di grazia e protezione che si compie anche con la celebrazione di una messa. Appena dopo il tramonto dalle rupi di Montepiano scenderà una fiaccolata. Per tutta la serata seguiranno esibizioni di canti e balli tradizionali popolari, ed il Palio, con la consegna dello stendardo alla contrada vincitrice. Telefono: 0871.770014

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *