Rocca San Giovanni in Jazz torna dal 16 al 18 agosto

Torna il Festival Rocca San Giovanni in Jazz con un tris di concerti di grande levatura nazionale che si terranno dal 16 al 18 agosto nelle piazzette di uno dei borghi piu’ belli d’Italia. Il Festival, organizzato dall’associazione Overtones con il patrocinio del comune di Rocca San Giovanni, vivra’ la sua prima serata il 16 agosto alle 21.30 in Largo Lentisco con il concerto di Mauro De Federicis, raffinato chitarrista che presentera’ il suo ultimo lavoro discografico “Inside Time”: insieme al suo quartetto De Federicis proporra’ una rilettura della tradizione jazzistica senza porre alcuna barriera di stile. Il 17 agosto, sempre in Largo Lentisco, sara’ la volta Franco Morone, chitarrista abruzzese tra i piu’ importanti protagonisti europei dello stile fingerpicking: “i suoi arrangiamenti e il suo stile poetico lo rendono protagonista di primo piano della storia della chitarra acustica”, ha sottolineato il direttore artistico della rassegna, Walter Gaeta. Il Festival si concludera’ in Piazza Degli Eroi il 18 agosto, alle 21.30, con il concerto dell’Organ Trio di Max Ionata che avra’ come ospite speciale Gege’ Telesforo, “voce jazz notissima al grande pubblico, personaggio televisivo e radiofonico che ha, tra le altre cose, il merito di aver reso popolare in italia la Fusion, un genere musicale emerso nei primi anni 70 che combina elementi di jazz, rock e funk”, sottolinea Gaeta. La copertina dell’edizione 2014 di Rocca in Jazz e’ dedicata a Joseph Anthony Passalacqua, meglio conosciuto come Joe Pass, musicista statunitense con chiare origini italiane, “ricordato come uno dei piu’ grandi chitarristi jazz di tutti i tempi, non solo per la sua tecnica strabiliante e la grande conoscenza dello strumento, ma anche per le sue indiscutibili capacita’ improvvisative e compositive”, spiega il direttore artistico Walter Gaeta. Il borgo di Rocca San Giovanni e’ stato incluso tra I Borghi piu’ belli d’Italia, l’associazione che promuove alcuni piccoli centri italiani di “spiccato interesse artistico e storico”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *