Rocca di Mezzo, Festival Pietre che Cantano: concerto di mezza estate il 18 agosto

A Rocca di Mezzo, il 18 agosto, alle 21, al Palazzetto Sebastiani, si terrà il tradizionale concerto di mezza estate della Orchestra Sinfonica Abruzzese, diretta da Marcello Bufalini, clarinetto solista Calogero Palermo, prima parte dell’Orchestra dell’Opera di Roma.

Dando alla serata il sottotitolo “Altri Strauss”, il festival gioca sulla distinzione che non sempre viene tenuta presente quando si parla di compositori con lo stesso cognome, e cioè, in questo caso, tra Richard Strauss (1864-1949), ultimo esponente della grande tradizione “classica” tedesca, insigne autore di opere e di musica sinfonica, di cui il festival celebra i 150 anni della nascita in altri appuntamenti, e gli altri Strauss, cioè i membri della grande famiglia di compositori che furono i principi delle sale da ballo dell’Ottocento viennese. Valzer, polke e altri balli, magistralmente composti, si guadagnarono poi un posto di riguardo anche nel repertorio sinfonico, e ancora oggi sono amatissimi dal pubblico. Oltre al celebre Kaiserwalzer e altri brani di Johann Strauss II, il concerto, con un programma accattivante e allegro, propone ouverture di Mozart (Nozze di Figaro) Rossini (Italiana in Algeri), e il Secondo Concerto per clarinetto e orchestra di Carl Maria von Weber, eseguito da Calogero Palermo, virtuoso di questo nobile strumento, per il quale Mozart per primo scrisse pagine di intenso lirismo, e cui Weber, primo tra i romantici tedeschi, diede un repertorio di impervia difficoltà esecutiva .Dirige l’Orchestra Sinfonica Abruzzese il romano Marcello Bufalini, che ha frequentemente diretto questi repertori proprio a Vienna e nelle sale da concerto tedesche e austriache.

Marcello Bufalini

“La direzione del musicista romano, che già aveva lasciato il suo biglietto da visita all’Opéra du Rhin con l’“Attila” di Verdi, è forse il vero avvenimento di questa applauditissima Prima di Strasburgo…”

Alexander Dick- Badische Zeitung

“… un concerto superbo, sotto la direzione di Marcello Bufalini, alla Stephaniensaal di Graz. (…) un trionfo nella Quarta di Mendelssohn e nella prima Suite di Respighi…”

Karl Heinz Dicht – Krone Zeitung

Dal suo debutto, nel 1994, con l’Orchestra Sinfonica di Graz, di cui fu subito nominato primo Direttore ospite, Marcello Bufalini ha intrapreso un’intensa attività internazionale, che lo ha visto frequente ospite di prestigiosi complessi come l’Orchestra della Suisse Romande, l’Orchestra del Mozarteum di Salisburgo, l’Orchestra della Radio di Monaco di Baviera, la Mitteldeutsches Rundfunkorchester, la Tonkünstlerorchester e la Radio Symphonieorchester di Vienna, l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, l’Orchestra Sinfonica “Giuseppe Verdi” di Milano, l’Orchestra dell’Arena di Verona, l’Orchestra della Toscana e altre ancora, in sale come il Musikverein e il Konzerthaus di Vienna, il Grosses Festspielhaus di Salisburgo, il Gewandhaus di Lipsia.

Come direttore d’opera è stato ospite dell’Opéra du Rhin di Strasburgo, della Kammeroper di Vienna, del Teatro Nazionale Slovacco di Bratislava, dei Teatri di Cosenza, Sassari, Ravenna, Teramo ed Atri, di quelli del circuito lombardo ASLICO, Brescia, Pavia, Cremona, Bergamo, del Teatro del Giglio di Lucca.

Nel 2001 ha diretto L’Arte della Fuga (progetto di trascrizione e completamento ideato e coordinato da Luciano Berio) per il Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto (tournèe in Francia, Olanda e Inghilterra). Nel 2006 ha realizzato il completamento e la ricostruzione dell’inedito Concerto in mi minore per pianoforte e orchestra di Mendelssohn, inciso da Riccardo Chailly e Roberto Prosseda con l’Orchestra del Gewandhaus di Lipsia per Decca (2009); dal 2007 a oggi il Concerto è stato eseguito più di quaranta volte in tutto il mondo, nelle più importanti sedi concertistiche, a Lipsia, Berlino, Milano, Coblenza, Liverpool, Roma, da Fabio Luisi in tournée con i Wiener Symphoniker a Vienna, Salisburgo, Bregenz; a Londra (London Philarmonic Orchestra), Tokyo (New Japan Philharmonic), Torino, Firenze, Bogotà, Calgary, L’Aja, ed è stato trasmesso dalla BBC e da Radio 3.

Marcello Bufalini, nato a Roma, è docente di Direzione d’orchestra al Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila.

Orchestra Sinfonica Abruzzese

L’Orchestra Sinfonica Abruzzese è una delle tredici ICO italiane (Istituzioni Concertistico-Orchestrali) riconosciute dallo Stato. In quasi quarant’anni di attività l’Orchestra, oltre che esibirsi in quasi tutti i centri abruzzesi, è stata inserita nei cartelloni dei più grandi e prestigiosi teatri italiani e può vantare numerose tournée in Spagna e Francia. Le programmazioni spaziano dal repertorio sinfonico alla musica contemporanea, fino a toccare generi di contaminazione e nuovi linguaggi musicali, ospitando sul podio grandi direttori d’orchestra: R. Muti, D. Renzetti, R. Klopfestein, M. De Bernard, G. Gelmetti, B. Aprea, C. Zecchi, solo per citarne alcuni. Fra gli artisti solisti V. Ashkenazy, B. Hendriks, P. Domingo, C. Remigio, A. Bocelli, I. Pogorelich, S. Accardo, U. Ughi, E. Rava, M. Campanella, B. Canino, B. Petruschansky.

L’Orchestra ha inciso per numerose importanti case discografiche (BMG Ariola, Amadeus-Paragon, Arts, Ricordi, Sonzogno, Bongiovanni) ed ha registrato per la RAI – Radio Televisione Italiana diverse volte.

Dall’ottobre 2009 solista principale è il Maestro Fabrizio Meloni, primo clarinetto solista dell’Orchestra della Fondazione Teatro alla Scala di Milano. Direttore artistico è il Maestro Ettore Pellegrino. Direttore principale ospite è il Maestro Marcello Bufalini.

Biglietti: € 10

INFO E PRENOTAZIONI:

389 6585346 – info@pietrechecantano.it www.pietrechecantano.it.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *