Ritmica: attestati alla squadra di serie A

Stamane il sindaco di Pescara Marco Alessandrini, ha consegnato una serie di attestati ad una rappresentanza di atlete della squadra di Serie A Ginnastica Ritmica, campione d’Italia. Alla consegna erano presenti l’assessore allo Sport Giuliano Diodati, il presidente della Commissione consiliare Sport Adamo Scurti e il consigliere Pierpaolo Zuccarini, oltre alla compagine societaria dell’ASD Armonia d’Abruzzo, storica associazione di atletica che opera in città. Tre le atlete presenti, riconoscimenti sono andati a tutte le biancazzurre: Valeria Pysmenna, Federica Pettinelli, Carmen Crescenzi, Caterina Allovio, Carla Paolini, Siria Iurino, Alessia Russo, Melitina Staniuta. Riconoscimenti anche al direttore tecnico della squadra e federale Germana Germani, ad Anna Mazziotti presidente dell’ASD e al dirigente Francesco Cuddemi. “Abbiamo voluto premiare anche noi gli sforzi di una squadra di Serie A Ginnastica Ritmica che è campione d’Italia quasi indiscussa da otto anni – commenta il sindaco Marco Alessandrini – con ben 7 scudetti di seguito e altri riconoscimenti che alcune delle ragazze hanno riportato in altre specialità di questa importante disciplina. Grazie per portare alto il nome della nostra città e farla diventare un riferimento per l’Italia sia con i successi, sia per l’attività dell’Armonia che accoglie atlete da tutte le regioni e anche da fuori. In bocca al lupo per le prossime sfide e per le olimpiadi a cui ci auguriamo possa partecipare con queste atlete anche un pezzo di Pescara”. L’ASD Armonia esiste dal 1995, già Club Ginnico Teatino, l’attuale vivaio comprende circa 160 ginnaste da 3 a 20 anni. Le ragazze sono in partenza per l’America, saranno a giorni a uno dei tornei più ambiti del continente, aperto anche a ospiti internazionali, al rientro voleranno verso Mosca per il Gran Premio di atletica e ad aprile saranno all’ambita World Cup 2016 di Pesaro.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *