Rigopiano, presentazione del libro “Lo dico al Tg” di Braccili il 23 ottobre

Giovedì 23 ottobre, il libro “LO DICO AL TG” di Umberto Braccili (Ricerche&Redazioni) sarà presentato in uno dei luoghi più fascinosi d’Abruzzo, Rigopiano (Farindola)… L’appuntamento è alle ore 17 all’Hotel Rigopiano, nel cuore dell’area pescarese del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, a 1200 mt di altitudine, con il mare all’orizzonte… Il territorio, da sempre dedito ad un’economia agro-pastorale, ha preservato nel tempo mestieri e consuetudini che oggi, all’interno di un contesto paesaggistico e urbanistico ancora fortemente connotato, rappresentano straordinari elementi d’identità. La ricerca di antiche varietà locali culmina nella nascita di presidi Slow Food, come quelli del Pecorino di Farindola e del Canestrato di Castel del Monte; mentre la rinascita di vecchi mestieri premia artigianalità di una terra che ha sempre stimolato la creatività dei suoi abitanti.

Interverranno all’incontro, insieme all’Autore del volume, il Sindaco di Farindola Ilario Lacchetta e Mario Marano Viola di Mountain Wilderness Abruzzo. L’evento è stato curato da Vinicio Benedetti di Mountain Wilderness Abruzzo. Parte del ricavato della serata, come sempre, sarà devoluta a sostegno delle attività dell’Associazione di Volontariato Onlus Abilbyte Onlus del Presidente Manolo Pelusi.

IL LIBRO

L’appassionante libro di Umberto Braccili sulla sua rubrica “Lo dico al TgR Abruzzo”.

20 novembre 2007. Prima puntata di un progetto nato in redazione. La testata regionale della Rai per l’Abruzzo metteva in onda “Lo dico al TgR Abruzzo”. La formula era semplicissima. Lo spettatore segnalava il problema, il giornalista verificava la denuncia, e il martedì la rubrica andava in onda.

Succede ancora oggi.

Molte le storie segnalate che hanno come tema la politica, la burocrazia, gli sprechi e le ristrettezze dettate dall’alto. In questo libro presentiamo centocinquanta casi proposti in TV dai telespettatori. Uno spaccato dell’Abruzzo di oggi che viene fuori dalle segnalazioni, attraverso e-mail, segreteria telefonica ma anche via posta ordinaria con lettere scritte con la “vecchia” Olivetti 22.

È per questo che l’autore, il giornalista Umberto Braccili, ha deciso di devolvere integralmente le proprie spettanze ad associazioni di volontariato ed enti no-profit, già ripagato dalla fiducia conquistata in questi anni e dal lavoro che quotidianamente svolge.

L’Autore

Umberto Braccili, inviato speciale della Rai, ha lavorato in diversi quotidiani e TV private. Ha lavorato per due anni a Rai Sport.

Impegnato nel sociale, ha svolto numerose inchieste anche all’estero. Nell’Aprile 2010, a un anno dal terremoto dell’Aquila, ha scritto, insieme ai genitori degli universitari fuori sede deceduti la notte del 6 aprile 2009, il libro “Macerie dentro e fuori”, presentato tra l’altro al Salone del Libro di Torino nel 2011. Il ricavato è servito per finanziare l’azione legale dei genitori e per un premio di laurea in collaborazione con l’Ordine nazionale dei geologi.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *