Rassegna della Settembrata Abruzzese per promuovere il teatro dialettale abruzzese

Sei spettacoli tra Isola del Gran Sasso e Tossicia per promuovere il teatro dialettale abruzzese. E’ questo il programma della prima stagione teatrale nella Valle Siciliana a cura della Settembrata Abruzzese organizzata nell’ambito della Rassegna regionale di Teatro dialettale.

Da 38 anni la Settembrata organizza rassegne di questo tipo e dallo scorso anno non sono più concentrate solamente a Pescara, ma anche nel teramano e in altre realtà. Dalle “Novelle della Pescara” andate in scena con grande successo il 27 dicembre 2015 al Teatro Flaiano di Pescara, la Settembrata propone un’intera stagione di teatro dialettale nella Valle Siciliana, un territorio che abbraccia comuni come Colledara, Isola del Gran Sasso, Tossicia, Castel Castagna.

La rassegna è iniziata il 9 gennaio 2016 a Isola del Gran Sasso nel terminal di San Gabriele con lo spettacolo a cura della compagnia “Teatro E…” di Silvi dal titolo: “Li quatrine ve’ e va’” di Franca Arborea per la regia di Pina Di Salvo e proseguirà il 23 gennaio a Tossicia nella sala polivalente con lo spettacolo della compagnia “I Rottamatti” di Giulianova dal titolo “Fije o fijastre è sempre nu grosse ‘mbiastre” di Egidio D’Angelo per la regia di Gianluca Marcellusi.

Si andrà avanti il 6 febbraio a Isola del Gran Sasso nel terminal di San Gabriele con la compagnia “Pretalucente” di Gessopalena con lo spettacolo “Lu Decore” e “La moje e l’asene” di Vincenzo Bozzi con la regia di Maurizio Melchiorre. Il 20 febbraio la sala polivalente di Tossicia ospiterà la compagnia “Maramè” di Francavilla con lo spettacolo: “Lu Gioveddì dell’Onorevole” di Italo Conti con la regia di Nadia Cristina Di Naccio. Due spettacoli ci saranno anche a marzo, a Tossicia il 5 si esibirà la compagnia “Theatre Ensemble” di Torino di Sangro con “Amore e miserie” di Tonino Ranalli per la regia di Rocco Silvestri e il 19 a Isola ci sarà lo spettacolo della compagnia “I Gira-Soli” di Colledara “Lu ‘nduvine” di Rossana Crisi Villani per la regia di Franco Villani.

“Se questa scommessa si è realizzata – commenta la Presidente della Settembrata Abruzzese, Gabriella Serafini – il merito è anche della Compagnia dei Gira-Soli e della perseveranza della Presidente Marcella Sersante. Bravissima attrice, che ha ottenuto il riconoscimento di migliore attrice protagonista al premio Melegnano di Santa Margherita di Atri, ma anche desiderosa di far parte della famiglia settembrina e di avere il battesimo ufficiale nel panorama delle compagnie operanti nella nostra Regione. Un grazie particolare va ai Sindaci che hanno creduto in un progetto da realizzare come offerta culturale in un periodo invernale quando è quasi nullo il calendario degli eventi importanti”.

La rassegna si svolgerà negli spazi teatrali di Isola del Gran Sasso e di Tossicia, mentre il BIM e il Comune di Colledara svolgeranno il ruolo di capofila e di coordinamento del progetto. L’impegno comune è di rendere fruibili gli spazi in tutti i Comuni interessati in modo da estendere la Rassegna anche negli altri paesi.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *