Pubblicato avviso di manifestazione d’interesse per un viaggio studio sugli Altipiani di Asiago

Nell’ambito dell’azione di networking del progetto comunitario Life ‘Praterie’, il Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga selezionerà quattro allevatori ed altrettanti amministratori dell’area protetta per partecipare, ai primi di settembre, ad un viaggio studio di quattro giorni ad Asiago (VI).

Si realizzerà così uno scambio di esperienze e di buone pratiche di organizzazione dei pascoli, come quelle attuate dall’Unione Montana Spettabile Reggenza dei Sette Comuni dell’altopiano di Asiago, che rappresenta in Italia un modello di gestione efficace, sia dal punto di vista tecnico che amministrativo. Quella di Asiago è una realtà affermata nel campo dell’allevamento e della trasformazione del latte che, analogamente alle aziende che operano sulle praterie in quota del Parco, opera su SIC e ZPS, ovvero su aree tutelate ai massimi livelli in base alle normative europee. L’auspicio del viaggio, dunque, è di trarre spunti utili a migliorare le attività di pascolo all’interno del Parco Nazionale.

Per tali ragioni, è stato pubblicato sul sito internet dell’Ente (www.gransassolagapark.it) un avviso pubblico di manifestazione di interesse al quale possono rispondere gli allevatori che svolgono attività di allevamento all’interno del territorio del Parco e gli amministratori di Comuni ed ASBUC, prevedendo un meccanismo di premialità per quelle amministrazioni che si sono rese disponibili a collaborare con il progetto, recependo i contenuti e gli indirizzi delle “Linee Guida” per il pascolo scaturite dal processo partecipativo.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *