PROGETTO GRUNDTVIG SELF ASSESSMENT

SELF ASSESSMENT FROM LEARNING TO LEARN
Come ogni anno, la Cooperativa Sociale Blue Line di Atessa in partnership con delegazioni di diversi Paesi Europei, è stata coinvolta in progetti di apprendimento permanente principalmente a carattere formativo ma non solo. L’occasione dei lavori di progetto sono stati un mezzo per conoscere il territorio, la cultura e l’organizzazione della città e della Regione in genere.
Questo progetto ha visto coinvolti quattro Paesi (Italia, Svizzera, Polonia e Turchia) il cui coordinamento è affidato alla Cooperativa Sociale Blue Line di Atessa Blue Line la quale ha scelto Atessa come sede di questo incontro per stabilire in città un centro di progettazione di programmi formativi di rilievo internazionale.

Parla Luciana Farina, Presidente della Cooparativa:
”la formazione oggi riveste un ruolo primario sia nell’inserimento lavorativo che nella riqualificazione di risorse non usuali, quali gli over 50, giovani alla prima occupazione. Il programma a cui abbiamo aderito, è denominato in Comunità Europea come Lifelong Learning Programme, con il quale abbiamo ottenuto l’aggiudicazione del bando di progetto dal titolo “Self assessment from Learning to Learn”.
Il progetto mira principalmente a migliorare un processo di autoapprendimento prendendo e sostenendo le tradizioni umanizzanti di tutti i tempi che hanno fatto abbracciare le diverse identità di società europee, per trasmettere alle giovani generazioni un comune patrimonio di sapienza.
L’itinerario inizia con l’impegno degli anziani e i giovani a creare e ramificare l’apprendimento ai gruppi di studio, per portare testimonianze dei loro ricordi incrementando la fiducia in se stessi e la consapevolezza, per condividere il patrimonio della “conoscenza” e il patrimonio dell’”anima” che possiedono integrando tutti i valori delle diverse identità europee, generando il riconoscimento e reti sostenibili di apprendimento a livello locale ed europeo. E’ un’opportunità di partenza per incontrarsi, per imparare gli uni dagli altri su come superare positivamente i problemi legati all’invecchiamento migliorando la qualità della vita di anziani e giovani, la comprensione reciproca e camminare da soli attraverso percorsi europei è una sfida a superare la paura e la discriminazione dell’invecchiamento costruendo coesione e unità, sviluppi e cambiamenti sociali. Le metodologie previste si basano sulla scrittura creativa, la condivisione del patrimonio della conoscenza, dialogo interculturale e intergenerazionale, l’attivazione di reti sociali, rafforzamento e inclusione delle persone a rischio, iniziative socio-culturali.

Per informazioni:www.selfassessment.eu

Submitted by Monica La Morgia

Logo-SelfAssessment

Print Friendly, PDF & Email