Presentazione del progetto Telefono Amico

Si è svolta in data odierna la conferenza di presentazione del progetto Telefono Amico della Rete Sicurezza Solidale, che verrà veicolato dallo Spettacolo “Non solo Stelle”in programma l’8 novembre presso l’AURUM. Alla conferenza partecipano il presidente del Consiglio Comunale Antonio Blasioli, Salvatore Severo commissario ruolo speciale della Polizia di Stato e Presidente di Rete Sicurezza Solidale, Viviana Bazzani sociologa esperta su violenza di genere e motore dello spettacolo, Claudia Ruscio psicoterapeuta, Marcello Di Iorio, avvocato del Foro di Pescara, Davide Pardi, commercialista e tributarista – Caf FENAPI.

“Presentiamo un’iniziativa che nasce da rete Sicurezza solidale per riportare a Pescara il progetto del Telefono Amico – illustra il presidente del Consiglio Comunale Antonio Blasioli – Per farlo partire c’è bisogno di un budget che verrà costruito con uno spettacolo che si terrà all’Aurum domenica sera. Si tratta di un progetto a cui credo molto, perché deve fornire aiuto e ascolto a chi seppure in difficoltà non sa a chi rivolgersi, o con chi sfogarsi, da chi avere parole di affetto e amicizia. Il Telefono si rivolgerà anche alle donne vittime di violenza perché ha una valenza particolare, in quanto viene portato avanti da persone che hanno operato sul fronte ordine pubblico e hanno esperienze che possono essere messe a disposizione di questi speciali destinatari. Rivolgo un invito appassionato alla città di Pescara di acquistare il biglietto per sovvenzionare l’istituzione del Telefono e agevolare il progetto di solidarietà”.

“Il numero è già operativo per ora sfruttiamo quello dell’associazione lo 085/2126991, il telefono è già attivo il martedì intera giornata, il mercoledì con orario 10/12 e il venerdì 15,30/17,30 – dice Salvatore Severo, presidente di Rete Sicurezza Solidale – le chiamate che riceveremo le dirotteremo ai professionisti in grado di dare una prima risposta. Rete solidale è un’associazione senza scopo di lucro nata a livello nazionale e formata da persone ex appartenenti alle forze dell’ordine e operatori del sociale. Portiamo avanti un discorso anche di solidarietà e pubblica sicurezza, che vogliamo continuare anche fuori dalle forze di polizia, mettendo insieme una rete di associazioni per dare un servizio più attento al cittadino. E’ nata così una rete di professionisti a cui si vanno aggiungendo anche altri soggetti che diventeranno motori dei progetti. Il Telefono Amico è uno dei progetti, ma ce n’è anche un altro, la “Valigia di salvataggio” per dare alle donne che hanno subito violenza un supporto per ricostruirsi un’esistenza. Per far conoscere l’associazione abbiamo messo in piedi uno spettacolo con grande sacrificio per dare spazio e voce ai progetti”.

“Credo nel lavoro di gruppo, ma anche nella possibilità di tornare ad ascoltare le persone – spiega Viviana Bazzani, motore del progetto, sociologa ed ex funzionaria della Polizia di Stato – Telefono Amico serve proprio a questo, è nato pensando inizialmente agli anziani, che oggi sono veramente persone sole e a queste solitudini si sono accostate quelle delle donne, dei minori, delle vittime della depressione che colpisce tantissime persone in questo momento storico. Stiamo chiudendo un accordo con due alberghi per avere a disposizione una stanza da cui operare nei giorni di festa e per sistemare i soggetti che hanno bisogno di appoggio. L’ascolto diventa anche prevenzione di eventi che possono divenire drammatici. Per portare il progetto a conoscenza dell’opinione pubblica abbiamo pensato ad uno spettacolo. Domenica prenderanno vita monologhi legati in modo molto particolare da uno speciale narratore, un attore di 10 anni. ‘Nduccio sarà fra i cameo, una presenza generosa e serena per l’evento”.

“Mi sento onorata di far parte di questo evento – dicono gli attori dello spettacolo presenti alla conferenza – Le sorprese sono tante perché vogliamo che il pubblico sia sensibilizzato e partecipe, per dare forza al progetto del Telefono Amico che vogliamo far crescere. Al contempo racconteremo delle storie attraverso monologhi che sono anche forti e toccanti, pensati per dare corpo e gambe ai progetti”.

 

RETE SICUREZZA SOLIDALE , è un’Associazione di Promozione Sociale senza scopo di lucro, composta da persone che hanno operato nel sociale o che intendano farlo. Questo gruppo ha costituito una rete di professionalità a sostegno del Cittadino”, una rete amica a cui rivolgersi come utile strumento di consultazione per la risoluzione di problematiche che spesso affliggono il Cittadino, lasciandolo solo.

Il Progetto a cui si sta lavorando e quello del “TELEFONO AMICO”, un servizio che oltre ad essere un utile riferimento per le persone che per qualche motivo hanno bisogno di essere ascoltate non sapendo a chi rivolgersi vuol essere il punto di riferimento per le DONNE che siano oggetto di violenza. Inoltre, ci si sta adoperando per l’attuazione del PROGETTO “VALIGIA DI SALVATAGGIO”, rivolto alle donne vittime di violenza portato avanti da Rete Sicurezza Attiva Onlus di Roma con altre Associazioni.

Per far conoscere l’Associazione ed il progetto del TELEFONO AMICO è stata organizzato, con la collaborazione del Comune di Pescara, lo Spettacolo “Non solo Stelle” in data 8 novembre 2015 ore 20.30 presso l’AURUM di Pescara.

Allo spettacolo parteciperanno: Viviana Bazzani, Sociologa, esperta della Problematica legata alla Violenza alle Donne, Testimonial, Realizzatrice dello Spettacolo “Non solo stelle” all’AURUM in data 8 novembre p.v. , oggi autrice di programmi televisivi per bambini e film di tematica sociale, e’ stata una delle prime donne a prestare servizio nella Polizia di Stato ed istituì l’ Ufficio Minori a Pescara nel 1995. ’NDUCCIO Artista comico, Artisti professionisti , alcuni provenienti da altre città, il gruppo musicale dei VOXPLOSION ed altri.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *