Presentato il 19° da Master di II livello in Diritto ed Economia del Mare

“Oramai è un appuntamento più che consolidato capace di offrire un’opportunità in più ai nostri giovani e a tutti quei laureati e professionisti desiderosi di formarsi su questa specifica materia. D’altronde il suo 25° anno accademico (19° da Master di II livello) dimostra il suo alto valore specialistico”. Così, il presidente della Camera di Commercio di Pescara, Daniele Becci, durante la conferenza stampa di presentazione , questa mattina, nella sala Camplone dell’Ente camerale, del nuovo anno accademico del Master di II livello in Diritto ed Economia del Mare. Novità di quest’anno è la collaborazione con l’Università Gabriele D’Annunzio Chieti- Pescara. “Il Master è nato proprio con questa Università – ha ricordato Nicola Mattoscio, da quest’anno coordinatore scientifico del master – e dopo aver navigato per Atenei prestigiosi italiani e seguito autorevolmente per molti anni dall’Università di Teramo, oggi con il compimento del suo 25°anno torna nella cornice dell’offerta formativa dell’Università Chieti-Pescara. Progetto formativo di nicchia, questo master è un fiore all’occhiello che la Camera di Commercio di Pescara ha fortemente voluto fin dalla sua prima edizione manifestando grande lungimiranza rispetto alle esigenze future, quelle cioè di ottimizzare la specializzazione offrendo un plus valore in più e garantendo un felice ingresso nel mondo del lavoro”. Becci ha ricordato come il Master “sia iniziato, nel 1990, come “Corso di Perfezionamento in Diritto ed Economia del Mare”, Divenuto in seguito Master di I^ livello, e precisamente nel 1999, in collaborazione ed in Convenzione con l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia , ha infine ottenuto, nell’anno 2002, il riconoscimento di Master di II° livello (il TOP dei Master ), il cui conseguimento attribuisce ad ogni partecipante 60 crediti formativi universitari, così come previsto dal D.M. n.270 del 2004. In più – ha precisato – saranno riconosciuti 24 crediti formativi annui per la formazione permanente degli avvocati ,dei consulenti del Lavoro e di altri categorie professionali”. Frutto di un connubio tra mondo accademico e territorio, il Master è il primo ed unico percorso formativo italiano che garantisce una qualifica specialistica in Diritto ed Economia del mare. Nel più ampio genus: dal territorio marino alla sua difesa, dalla pesca alla gestione delle risorse marine, dalla portualità turistica al turismo nautico, dal demanio marittimo al diritto della navigazione. L’iniziativa, ha il Patrocinio dell’Unric , organismo dell’ONU che interagisce con i Paesi europei per quanto concerne i progetti e gli eventi organizzati dai singoli Governi, Enti, Istituzioni ed Autorità locali.

Sono stati circa 600 coloro che , fino ad oggi, hanno aderito all’iniziativa e si sono specializzati in questo ramo così importante e significativo per l’economia regionale e nazionale. Anche per il nuovo corso di studi, partito proprio questa mattina, subito dopo la conferenza stampa, gli iscritti (22) provengono da tutta Italia e dall’estero ( Croazia). “Ringrazio la CCIAA di Pescara per questa grande opportunità – ha dichiarato il rettore dell’Università Gabriele D’Annunzio, Carmine Di Ilio – avere nel nostro percorso formativo l’inserimento di un master di così alto livello, è un grande valore aggiunto che ci permette di offrire ai nostri studenti una diretta prosecuzione dei loro studi. Risultato – ha sottolineato – di una fruttuosa alleanza tra Istituzioni”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *