Precisazioni dell’Assessore allo Sport Iorio sulla pista di atletica “Isaia Di Cesare” di piazza d’Armi

In riferimento alla vicenda della chiusura, nella giornata di sabato 19 dicembre, della pista di atletica “Isaia Di Cesare” di piazza d’Armi, vorrei fornire alcune, doverose precisazioni.

Il gestore dell’impianto, vale a dire l’associazione Sam, che ha ottenuto l’affidamento a seguito di una procedura di gara a evidenza pubblica, aveva comunicato al Comune dell’Aquila che, dovendo effettuare dei lavori di manutenzione ordinaria nella struttura, interventi che, da contratto, sono in capo al gestore, aveva necessità di chiuderla al pubblico per due giorni a settimana, a partire dal mese di novembre, e che aveva individuato i suddetti giorni nei sabati e nelle domeniche successive, dal momento che, come risulta dai registri, la presenza di utenti è pressoché nulla o comunque fortemente ridotta rispetto ai giorni infrasettimanali.

Il gestore, tuttavia, anche su impulso del mio assessorato, ha dato ampia possibilità alle società sportive di poter ottenere deroghe alla chiusura, a patto, naturalmente, di farne anticipata richiesta come, peraltro, accaduto nella giornata di ieri, quando, pur essendo domenica, la struttura è rimasta aperta a disposizione della Federazione italiana Rugby.

Quella che è stata segnalata, inoltre, sabato 19 dicembre, come la presenza di cani all’interno della struttura, che era invece chiusa al pubblico, mi risulta essere riconducibile ad una, ed una sola, unità cinofila. A seguito, infatti, di una riunione di Protezione civile, cui ha preso parte anche il competente Ufficio del Comune, l’associazione Sam, che ha, al suo interno un gruppo di Protezione civile, ha messo a disposizione il container che si trova all’interno della struttura, quale sala operativa e per attrezzature radio nel caso di eventi avversi, il tutto correlato alla creazione di un Coordinamento dei gruppi di protezione civile regionali. Proprio nell’ambito di tale iniziativa, la società Rescue Dogs School, stava effettuando una ricognizione all’interno della struttura, ripeto, con una sola unità cinofila addestrata per il ritrovamento di dispersi, ai fini di valutare la possibilità di tenere una grande esercitazione di Protezione civile nei prossimi mesi,

Questo nel merito della vicenda. Per il resto, ritengo che il mondo dello sport aquilano sappia nutrirsi dei veri valori, in termini collaborativi, aggregativi e sociali, al fine di valorizzare al meglio le risorse del territorio, anche in riferimento alla dotazione infrastrutturale e, pertanto, credo e mi auguro che le spiacevoli e immotivate polemiche che si sono registrate sabato restino circoscritte ad un episodio isolato e dovuto ad un increscioso malinteso.

 

L’Assessore allo Sport

Emanuela Iorio

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *