Pratola Peligna, si alza il sipario sulla decima stagione del Florian Teatro Stabile

Si alza il sipario del Teatro Comunale di Pratola Peligna sulla decima stagione 2014/2015 promossa dal Comune di Pratola Peligna a cura del FLORIAN Teatro Stabile d’Innovazione di Pescara con la direzione artistica di Giulia Basel; anche quest’anno il Teatro Comunale di Pratola propone un doppio cartellone, uno dedicato ad un pubblico adulto,Pratola a Teatro, con spettacoli che accontenteranno un po’ tutti i gusti degli spettatori, ed uno per un pubblico più giovane, Pratola per i ragazzi, con spettacoli la domenica pomeriggio per le famiglie e in matinées per gli alunni delle scuole della città, dall’infanzia alle medie, su tematiche importanti e attuali che invitano le insegnanti e gli alunni a una riflessione. Entrambe le stagioni sono ricche di proposte artistiche: compagnie, registi ed interpreti originali ed interessanti del panorama nazionale e regionale saliranno sul palcoscenico pratolano. A cominciare dal grande Giuseppe Pambieri con il suo “L’Infinito Giacomo” Vizi e virtù di Giacomo Leopardi attraverso le sue opere, dalla giovane finalista del Premio Scenario Serena Di Gregorio autrice e attrice di “Cinque agosto”, dalla originale proposta di Valentina D’Andrea e Simone Càstano “Poetar DiVino”.

Prima di Natale segnaliamo subito anche il Progetto Speciale  per le famiglie che si terrà a Palazzo Colella ““La bambina dei fiammiferi” uno spettacolo ideato e diretto da Mario Fracassi, tratto dalla fiaba “La piccola fiammiferaia” di Hans Christian Andersen, per attori, musicisti, animatori e piccoli gruppi di spettatori bendati con  musiche e canzoni originali diPaolo Capodacqua.

Al via da gennaio anche la seconda edizione del Premio Città di Pratola Peligna, che vedrà alternarsi sul palcoscenico del Comunale ben otto compagnie teatrali del territorio che presenteranno dei lavori, sia in italiano che in abruzzese, e saranno seguite da una Giuria di esperti ed anche da una giuria popolare che decreteranno i migliori interpreti ed allestimenti.

Accanto all’attività di programmazione della rassegna e di ospitalità di compagnie teatrali, è già iniziata una fervida attività di laboratori nelle scuole primarie e secondarie della città di Pratola, curata dal regista e pedagogo teatrale Mario Fracassi, attivo da anni nel teatro dentro la scuola; sarà ancora nell’ambito del cartellone teatrale pratolano che verranno presentati tutti i saggi finali di dimostrazione del lavoro svolto con gli alunni e gli insegnanti della città dell’anno scolastico in corso.

Un teatro che parte dall’edificio teatrale e si inserisce nelle strutture della città e va incontro alle persone, nelle biblioteche, nelle scuole, nei palazzi; un teatro che svolge un’attività culturale capillare, sensibile alle proposte delle diverse associazioni locali e che promuove iniziative diversificate: questo è il progetto culturale che anche quest’anno l’Amministrazione Comunale di Pratola Peligna, con il Florian Teatro Stabile d’Innovazione intende promuovere e sostenere anche con il sostegno degli sponsor BCC-Banca di Credito Cooperativo di Pratola Peligna e Fondazione Carispaq- Progetto La Valle del Teatro.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *