Pratola Peligna, domenica 30 la conclusione della II edizione del premio teatrale Città di Pratola Peligna

Domenica 30 agosto 2015 dalle ore 21 si conclude, con una lunga serata dedicata al teatro del nostro territorio, la II edizione anno 2015 del Premio Città di Pratola Peligna, un progetto nuovo ed originale della programmazione teatrale del Teatro Comunale di Pratola promossa dall’Amministrazione Comunale di Pratola e dal Florian Metateatro di Pescara con la direzione artistica di Giulia Basel, che da anni ne allestisce e cura il cartellone artistico.

Il “Premio Città di Pratola” è partito lo scorso gennaio sul palcoscenico del Teatro Comunale della città di Pratola all’interno della X stagione teatrale ed è stato accolto fin da subito con un grande entusiasmo da parte del pubblico che da anni segue la rassegna. Si tratta di un premio rivolto alle compagnie di teatro del territorio abruzzese che hanno presentato spettacoli teatrali sia in italiano che in dialetto, seguiti da una Giuria di esperti e anche da una giuria popolare che alla fine hanno decretato il migliore spettacolo e i migliori interpreti, allestimenti, regia, ensemble, nonché il testo teatrale più originale.

L’edizione del Premio Città di Pratola Peligna ha visto alternarsi sul Palcoscenico del Teatro Comunale “D’Andrea” otto spettacoli di compagnie teatrali abruzzesi. Quest’anno il cartellone ha proposto:
Sabato 10 gennaio l’Associazione Novità di Paese con la commedia “Dottore ….mi posso fidare?”, scritto e diretto da Donatella Del Duca.
Sabato 7 febbraio il Gruppo TeatroxCaso di Sulmona con “I due gemelli” da i Menecmi di Plauto, a cura di Peppe Carosella; regia Roberto Carrozzo.
Sabato 21 febbraio i Teatranti d’Abruzzo di Pescara con la commedia brillante in abruzzese in due atti “La rote ggire!”, scritta e diretta da Vittorina Castellano.
Sabato 7 marzo la compagnia teatrale Arianna di Sulmona con la commedia “Finché morte non ci sistemi” di Jacopo Lupi; regia Jacopo Lupi e Marisa Zurlo.
Sabato 21 marzo la Compagnia Punt j a Cap di Pratola Peligna ha presentato “Antonio Lu Sacrastan”, commedia in abruzzese ambientata in un piccolo paese nell’immediato dopoguerra, scritta e diretta da Emilio Presutti.
Sabato 18 aprile la Compagnia teatrale “I petterusce” di Campo di Fano porta “Qui va tutto all’incontrario”, commedia in due atti di Italo Conti, regia Pietro Becattini. La scena si svolge nel salotto della famiglia Tritapepe.

La manifestazione conclusiva del 30 agosto del Premio si svolgerà in Piazza San Pietro Celestino Rione Dentro la Terra alla presenza del Sindaco di Pratola Peligna Antonio De Crescentiis, del Consigliere delegato alla Cultura Massimo Antonucci, al direttore del Florian Massimo Vellaccio e alcuni rappresentanti delle compagnie teatrali del territorio che hanno partecipato al progetto insieme a Mario Fracassi, responsabile del teatro Comunale di Pratola. Alle ore 21 si svolgerà la cerimonia di premiazione e la consegna delle targhe alle compagnie e agli artisti segnalati dalla giuria artistica alla presenza dei giurati Tonino Puglielli, Laila Gravina e Anna Maria Iovannitti .

Al termine della premiazione, verrà rappresentato lo spettacolo teatrale dichiarato vincitore del ” Premio Città di Pratola Peligna / teatro e territorio” seconda edizione anno 2015.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *