Pordenone, vitivinicoltori teatini in Friuli con Coldiretti per incontro tra diverse realtà produttive

Spinti da curiosità e passione per il vino, frutto del proprio lavoro, cinquanta produttori teatini della Coldiretti sono partiti alla volta del Friuli per conoscere nuove realtà vitivinicole e toccare con mano differenze e somiglianze rispetto alle aziende abruzzesi. Un viaggio di due giorni che ha permesso ai vitivinicoltori teatini di confrontarsi con una diversa realtà produttiva, apprendendo nuove metodologie, tecniche ma soprattutto una diversa capacità di valorizzare le proprie produzioni. A guidare i produttori alla scoperta del vino friulano è stato il presidente teatino di Coldiretti Sandro Polidoro, accompagnato dal vicepresidente Antonio Petrongolo. Il tour in provincia di Pordenone si è articolato in diverse tappe, ma particolarmente apprezzate sono state le visite ad una cantina specializzata in spumantizzazione, ad una distilleria e soprattutto ai vivai cooperativi Rauscedo. <<E’ stata una esperienza molto interessante>> dice il presidente di Coldiretti Sandro Polidoro <<che ha permesso ai tanti produttori di conoscere e confrontare realtà diverse portando a casa un bagaglio di nozioni nuove che potranno sicuramente servire per migliorare le nostre imprese>>.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *