Popoli, centri antiviolenza della Croce Rossa: convegno l’8 marzo

Cepagatti, organizza sabato 8 marzo 2014 un incontro rivolto alla popolazione. L’attività, ideata dai Volontari dell’Unità Territoriale di Popoli, ha come scopo la sensibilizzazione su una tematica che sempre più è – purtroppo – presente nella nostra società: la violenza sulle donne. La violenza maschile, infatti, è la prima causa di morte per le donne in tutta Europa e nel mondo. Nel nostro continente ogni giorno sette donne vengono uccise dai propri partner o ex partner.

Sono 128 le donne uccise in Italia nel 2013, di età compresa tra i 15 e gli 89 anni, nonostante le ultime leggi emanate. La Croce Rossa Italiana ha attivato in tutta Italia una rete di strutture antiviolenza dove le vittime di soprusi o di discriminazioni possano denunciare gli abusi o trovare ospitalità e protezione. Lo scopo della giornata, oltre a sensibilizzare la popolazione su questo tema, è anche quello di pubblicizzare i Centri Antiviolenza della Croce Rossa già attivi nella nostra regione che sono ubicati a Avezzano e Chieti.

 

Convegno “SONO SOLO MIA”

Ore 17.30 Piazza Paolini Popoli (PE).

In caso di pioggia l’evento si svolgerà presso la Bibliomediateca di Popoli in Via De Contre, sempre a Popoli. Dopo i saluti di apertura del Presidente del Comitato Locale Croce Rossa Italiana di Cepagatti Constantino Camblor e del Sindaco di Popoli Concezio Galli, si entrerà nel vivo del Convegno con gli esperti del Centro Anti Violenza della Croce Rossa di Avezzano e di Chieti. A seguire interverranno il Comandate dei Carabinieri di Popoli ed un’ostetrica dell’Opsedale Civile di Popoli. A conclusione della manifestazione alcune volontarie della Croce Rossa Italiana leggeranno delle brevi storie di donne abruzzesi vittime di violenza e lanceranno una lanterna in cielo in loro ricordo. Nelle ore precedenti verranno affissi dei cartelloni lungo il Corso principale della Città e presso i locali commerciali sui quali saranno riportate le storie di donne vittime di violenza ed un fiocco rosso simbolo della giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Nella stessa giornata, durante la partita di basket, sarà proposta l’iniziativa: “UN POSTO OCCUPATO”. Si occuperà un posto per lasciare un segno della presenza di una donna con un giornale, una borsa, un mazzo di chiavi, un cappello al grido virtuale di “Quel posto è mio, tornerò ad occuparlo”. Per molte, troppe donne, non sarà più così.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *