Pineto, alla Torre del Cerrano recital dell’attrice e pianista abruzzese Daniela Musini

Si svolgerà venerdì 31 luglio alle ore 21 “Amore Mio Crudele. Passioni fatali e capolavori immortali di Gabriele D’Annunzio”, il recital/concert scritto e interpretato dall’attrice e pianista abruzzese Daniela Musini, che porterà in scena le pagine più belle del grande poeta e scrittore pescarese. Cornice dell’evento sarà la magia della Torre di Cerrano. L’ingresso è libero.
Daniela Musini interpreterà le pagine più belle dell’”Immaginifico” (tra cui L’onda, La pioggia nel pineto, Il monologo di Mila di Codra), farà rivivere sulla scena i suoi amori più veementi e appassionati, e darà corpo e anima alle sue Muse, e innterpretando di volta in volta la carnalissima Barbara Leoni, la Divina Eleonora Duse, l’appassionata Maria Gravina di Cruyllas, la struggente Contessa russa Natalie de Goloubeff.
I momenti attoriali si alterneranno a brani eseguiti al pianoforte dalla stessa Musini. Musiche immortali, abbinate alle varie figure femminili: “Les feuilles mortes”, “Caruso”, “Oci ciornie” sono solo alcune fra queste.
“Sarà un’esperienza indimenticabile – dichiara la Musini – La Torre di Cerrano, di fronte al nostro Adriatico, conserva intatta un fascino suggestivo e misterioso ed essa stessa evoca emozioni ed incantamenti. La sera del 31 luglio sarà ancora più bella, permeata dalla sublime Poesia di d’Annunzio e dalle suggestioni dei brani che eseguirò al pianoforte, scelti con lo specifico obiettivo di ‘colpire al cuore’. E poi, quella sera, in quel luogo, aleggeranno anche creature seducenti e fascinose, tra cui la Divina Eleonora Duse”.
“Per Pineto è certamente un onore poter avere all’interno del calendario del Caffè Letterario Itinerante uno spettacolo come quello di Daniela Musini – ha dichiarato il presidente del Consiglio comunale Ernesto Iezzi – che arricchirà l’offerta culturale e turistica della nostra città con la qualità. Penso che il giardino della Torre sia un posto magnifico per uno spettacolo in cui il grande protagonista sarà D’Annunzio, il poeta che ha reso immortali le atmosfere del nostro Abruzzo”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *