Pescocostanzo, Mammola trionfa al Premio Nazionale delle Arti

Un altro successo prestigioso per il musicista abruzzese Francesco Mammola. Stavolta il brillante polistrumentista ha lasciato il segno in un concorso di caratura internazionale, il Premio Claudio Abbado nell’ambito dell’XI edizione del Premio Nazionale delle Arti finalizzato a valorizzare le eccellenze dell’alta formazione artistica. Al concorso partecipano musicisti provenienti da tutto il mondo e selezionati dai conservatori e dagli istituti musicali più prestigiosi d’Italia. Mammola, 25 anni, di Pescocostanzo, selezionato dal Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila, ha vinto nella sezione “Mandolino” svoltasi all’Istituto Boccherini di Lucca. Si è cimentato nei brani più tecnici e importanti del repertorio specifico di fronte a una giuria eccelsa composta da Oscar Ghiglia, professore di chitarra classica in prestigiosi istituti europei ed americani, Norberto Goncalves da Cruz, docente di mandolino al Conservatorio di Madeira in Portogallo, Adriano Del Sal, docente di chitarra all’Università di Graz in Austria. “E’ una soddisfazione indescrivibile” ha commentato Mammola visibilmente emozionato appena appresa la notizia “ancor più se penso alle mie radici e al percorso che ho fatto cominciando da autodidatta, suonando con gli amici, proseguendo poi al conservatorio Casella con il docente di mandolino Maestro Fabio Giudice e poi i concerti in Italia e all’estero fino ad arrivare a questo successo così prestigioso”. “Tutto ciò” ha concluso il musicista “è la dimostrazione che si possono raggiungere successi importanti anche lontano dai grandi centri e io sono contento di averlo fatto dal paese che amo e cioé da Pescocostanzo”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *