Pescina, incontro sul nuovo Manifesto Borghi Autentici il 13 febbraio

L’Associazione Borghi Autentici d’Italia ha organizzato un ciclo di incontri in tutta la sua rete nazionale durante i quali verranno condivisi con le Amministrazioni e con le comunità locali i due documenti cardine della vita associativa: il Manifesto BAI ed. 2015 e il nuovo Regolamento Associativo Interno (RAI). Il prossimo incontro, aperto al pubblico, è previsto a Pescina, il 13 febbraio alle ore 16.30, presso la sala consiliare del Comune. Parteciperanno il sindaco Stefano Iulianella e, in rappresentanza dell’Associazione Borghi Autentici d’Italia, Vincenzo Nuccetelli, sindaco di Scurcola Marsicana e delegato regionale BAI Abruzzo, e Enzo D’Urbano, presidenza Borghi Autentici. All’incontro sono stati invitati inoltre i rappresentanti di tutte le associazioni di Pescina e Venere, nonché i titolari delle attività commerciali volte alla ricezione, alla produzione artigianale, alla ristorazione e all’accoglienza, che sono il vero motore sulla spinta del quale il borgo può definirsi davvero “autentico”. Il Manifesto BAI è un documento di indirizzo politico strategico che orienta le azioni dell’Associazione e dei suoi territori, fungendo da linea guida che garantisce una coerenza e un’identità ai percorsi e allo sviluppo dell’intera rete. Caratterizzato da otto temi strategici (Comunità aperte, solidali e consapevoli – I giovani sono il futuro del borgo, senza i quali il borgo non ha futuro – Borghi Intelligenti…portatori di un’idea di futuro – Benessere e salute, un diritto per tutti – Saper fare produttivo, carburante per la crescita – Il borgo: palcoscenico di produzione culturale – “…gente che ama ospitare…” – Governance efficace e municipi capaci ed efficienti) si propone come strumento pratico per i protagonisti del territorio per aiutarli a perseguire uno sviluppo sociale ed economico condiviso e sostenibile, per la qualità della vita di tutti i cittadini. Il Regolamento Associativo Interno (RAI) invece racchiude la nuova normativa che i soci dovranno rispettare per poter essere parte del sistema BAI, garanzia di ulteriore qualità della partecipazione. Durante gli incontri è prevista infine la presentazione del Club Amici dei Borghi Autentici, strumento attraverso il quale anche i privati cittadini possono diventare parte attiva dell’Associazione, condividendo proposte, idee e possibili percorsi di sviluppo locale.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *