Pescara, visite guidate per la FAIMARATHON il 18 ottobre

Le visite guidate della Delegazione FAI di Pescara saranno a cura dei volontari Giovani di Pescara e degli “Apprendisti Ciceroni” degli Istituti I.P.S.S.AR “F. De Cecco” di Pescara – Sez. Accoglienza Turistica e I.T.S. Aterno-Manthonè – Sez. Turistica ed Ambiente e svilupperanno l’itinerario tra i villini in stile Liberty, i palazzi del primo Novecento e le nuove architetture nell’ex Castellamare Adriatico. A Pescara lo stile Liberty ha seguito i canoni dettati dal movimento artistico nato a Parigi intorno al 1835 ed è stato introdotto dall’ingegnere Antonino Liberi. La particolarità è la disposizione dei villini a uno o due piani a una distanza minima di 40 metri dal mare e sono riconoscibili dal caratteristico torrino.

Percorso 1: Palazzo Esplanade – Palazzo Muzi – Palazzina ex Caripe – Palazzo Imperato – Sala Consiglio Comunale – Sala Aternum – Ponte Risorgimento – Museo Cascella;

Percorso 2: Villino Bianco, Villa Antonietta, Villa Rosa, Palazzina Musacchi, Villino Scaccioni, Villino Massignani, Villino Forcella, Villa Ines, Villino Paparella;

Percorso 3: Architettura Moderna: Villino Tatta – Villa Di Properzio – Villa Marchegiani – Museo Vittoria Colonna;

Percorso 4: da Museo Civico “B.Cascella” in Via Marconi alla Nave di Cascella (percorso 1 inverso);

Il FAI di Pescara consiglia inoltre la visita de:

– l’esterno e gli interni del “Villino Marchegiani” caratterizzati dall’impostazione “non finita” studiata da Francesco Berarducci;

 

– il Museo “Basilio Cascella” in Via G. Marconi, 45 : la casa museo dei Cascella, scrigno d’ Abruzzo, che conserva una collezione di 550 opere di famiglia ospitate in dodici sale;

 

– il Museo Paparella in Via Piave, situato nella villa ottocentesca “Villa Urania”, contiene selezionati capolavori della maiolica artistica di Castelli.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *